Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, turisti russi derubati: indagine lampo smaschera il ladro

Grazie al lavoro degli operatori di polizia scientifica, gli agenti hanno identificato il responsabile

Più informazioni su

Sanremo. La Polizia di Stato ieri sera è intervenuta a seguito di un furto denunciato da due ospiti russi di un albergo del centro cittadino che, rientrando in camera verso le 20, hanno riscontrato la mancanza di un paio di occhiali da sole e di un pc portatile e hanno quindi chiamato la sala operativa della polizia.

Gli agenti del commissariato P.S. sanremese sono subito intervenuti sul posto per effettuare un sopralluogo e in effetti hanno riscontrato che la camera dell’albergo, situata al pianterreno, presentava la rottura di una porta/finestra. Dato che la struttura alberghiera disponeva di un sistema di videosorveglianza, sono state acquisite le immagini e successivamente visionate dagli operatori di polizia.

Effettivamente, alle 19 circa, dalle immagini si nota nitidamente che un soggetto ha infranto il vetro della porta/finestra e, poco dopo, si è allontanato con un pc portatile in mano. Grazie agli operatori di polizia scientifica che hanno lavorato alle immagini per estrapolarne dei nitidi dettagli, gli agenti hanno identificato il responsabile. Si tratta di un cittadino 61enne originario di Milano ma residente a Sanremo, con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

Identificato l’autore quindi, gli agenti di polizia si sono precipitati al suo indirizzo, speranzosi che, dato il poco tempo trascorso dal momento del furto, la refurtiva fosse ancora nella disponibilità del ladro. Appena un’ora dopo la richiesta di intervento, gli agenti hanno bussato alla porta dell’autore del furto il quale all’inizio ha negato ogni addebito ma poi, messo di fronte all’evidenza, ha consegnato agli agenti la refurtiva, identica a quella descritta dagli ospiti russi derubati.

Gli operatori di polizia hanno dunque restituito il maltolto ai due stranieri, felici di aver riavuto i propri beni e soddisfatti dell’efficienza e della rapidità della polizia italiana. Il responsabile è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.