Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Sanremo in fiore” più forte della pioggia, si è aperta la tradizionale sfilata dei Carri fioriti fotogallery

Ad aprire la manifestazione, che quest’anno omaggia lo sport, è stato il carro della città dei fiori

Più informazioni su

Sanremo. “Sanremo in fiore” più forte della pioggia. Come aveva previsto il meteorologo Achille Pennellatore, il cielo minaccioso che ha caratterizzato la mattinata odierna gettando l’incertezza sullo svolgimento della tradizionale sfilata dei Carri Fioriti, poco dopo le 14 si è aperto.

Sanremo in fiore 2018

Tutti hanno incrociato le dita fino all’ultimo, ma alla fine, quattro ore dopo il consueto orario, slittamento che ha costretto ad annullare la diretta su Rai Uno per “Linea verde”, dal lungomare Italo Calvino i 13 carri sono partiti.

Come da tradizione, ad aprire la sfilata che quest’anno festeggia la nomina di Sanremo a “Città europea dello sport 2018”, è stato il carro della città dei fiori, fuori concorso, intitolato per l’appunto “Sanremo e lo sport”. È stata così la volta dei carri di, in ordine di uscita: Ventimiglia (tema automobilismo-motociclismo), Santo Stefano al Mare (atletica), Golfo Dianese (ciclismo –mountain bike), Isolabona (vela-canottaggio), Riva Ligure (golf), Cipressa (calcio), Dolceacqua (nuoto), Ospedaletti (baseball), Vallecrosia-Camporosso (basket), Seborga (tennis), Bordighera (pallavolo-beach volley), Taggia (equitazione).

Seguendo un percorso ad anello, i carri proseguiranno lungo il tracciato stabilito che dal lungomare Italo Calvino li porterà poi ai giardini Vittorio Veneto passando per piazzale Carlo Dapporto, l’ex Stazione Ferroviaria e il tratto di pista ciclabile parallelo a via Nino Bixio.

Il maltempo non ha neppure scoraggiato il pubblico che, con mantelline e ombrelli aperti, ha preso rapidamente posto sulle tribune collocate su piazzale Dapporto o in piedi, dietro le transenne che costeggiano il circuito che sarà percorso tre volte.

Insieme ai colori e alla vivacità dei carri, tutti nati dalla fantasia e dalle abili mani di esperti decoratori floreali del territorio, non mancano le coreografie delle bande musicali che accompagneranno tutto lo svolgimento della sfilata. Quest’anno sono stati chiamati a prendere parte all’evento 14 gruppi locali ma anche provenienti dal resto d’Italia e d’Europa: Il giardino incantato, Bhangra dancers, Dream majorettes e brass band, Banda folkloristica cittadina “Canta e sciuscia”, Light dancers, Wanna gonna show, Brazil multicolor, La famiglia specchi, Gruppo majorettes di Casperia, Music divas, Banda Paolo Stefano Rambaldi, Cheerleaders, Archi mossi, Sbandieratori di Castiglion fiorentino.

Presenti anche diverse delegazioni delle associazioni sportive locali, che con i loro atleti prenderanno parte alla consegna della bandiera di “Città europea dello sport” da parte dell’Ace», di cui il presidente Gian Franco Luppatelli guiderà la giuria della competizione, composta dall’artista Giorgio Vigna, l’architetto e scenografa Emanuela Trixie Zitkowsky,già allestitrice del Teatro Ariston per la 68° edizione del Festival, la direttrice del Polo museale ligure Rossella Scunza e i “tecnici del fiore” Brea Lionello, Barbara Ruffonie Cristiano Genovali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.