Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, il giovane chef Pietro Russo sul podio del “Young talents Escoffier” 2018 foto

Lo studente dell’Alberghiero di Arma di Taggia ha conquistato il secondo posto, dietro uno chef 22enne di Singapore. Ottimo risultato anche per il compagno di "Sala" Stefano Balbo

Sanremo. Il sanremese Pietro Russo sul podio della finale internazionale del “Young talents Escoffier” 2018 che si è svolta lo scorso 3 marzo a Zurigo. Con un pollo ruspante preparato rivisitando in chiave moderna un’antica ricetta del “cuoco dei re, re dei cuochi” Auguste Escoffier, lo studente della VA “Enogastronomia” dell’Alberghiero di Arma di Taggia ha conquistato il secondo posto, dietro uno chef 22enne proveniente da Singapore.

«A detta della giuria – spiega gongolando il professore Walter Gaiaudi che ha preparato e accompagnato Russo insieme al collega Bruno Guasco – il ragazzo è stato il migliore nella parte tecnica, quindi nella prova di laboratorio. La differenza con il primo classificato è stata appena di due punti. Un motivo dunque di forte orgoglio per il nostro istituto, per altro il solo italiano a prendere parte al concorso, che è stato rappresentato anche da un altro studente che ha, in egual modo, conseguito un buonissimo risultato».

Insieme allo chef 18enne di Sanremo, infatti, al “talent” intitolato al maestro della gastronomia francese, ha preso parte anche il compagno Stefano Balbo, concorrente nella categoria “Sala e vendita”. «Il ragazzo di sala, che è stato preparato dal professor Roberto Rastello, non si è classificato nei primi tre ma ha ricevuto ampi apprezzamenti da parte della giuria, il cui presidente – sottolinea con soddisfazione l’insegnante di cucina – si è addirittura complimentato personalmente in quanto, pur essendo il concorrente più giovane in assoluto, ha svolto un prova degna di nota».

Ottima annata quindi per l’Istituto “Ruffini-Aicardi” che, continuando a sfornare talenti, ora sta seguendo l’organizzazione della  “Gara nazionale degli Istituti Alberghieri”, grazie alla vittoria conseguita lo scorso anno dall’alunna Nicole Di Michele. «Il regolamento della gara, che è promossa dal Miur – entra nel merito Gaiuadi – prevede infatti che i vincitori pruomuovano l’edizione successiva. Quella di quest’anno si svolgerà dal 7 all’11 maggio tra le aule del nostro istituto e il Palafiori di Sanremo. Vi parteciperanno  delegazioni di studenti dei tre indirizzi Enogastronomia”, “Sala e vendita” e “Accoglienza turistica” di tutti gli alberghieri italiani. Al momento, sono più di 40 le scuole che hanno aderito, il ché già ci permette di parlare di un vero e proprio boom di iscrizioni».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.