La preoccupazione

Rivieracqua, Ance Imperia: “Molte amministrazioni non adempiano agli impegni presi”

"Visto l’approssimarsi della stagione balneare, ci si domanda chi interverrà sugli scarichi a mare, dal momento che le suddette imprese in sofferenza non è dato per scontato che lo faranno"

incontro ance imperia

Imperia. C’è grande preoccupazione da parte delle Imprese iscritte ad ANCE IMPERIA, Associazione Nazionale Costruttori Edili, che hanno svolto nel 2017 lavori per la Società Rivieracqua S.c.p.A., in quanto molte di queste lamentano ritardati o mancati pagamenti per gli interventi svolti, e silenzi imbarazzanti in merito da parte della Società stessa.

“Rivieracqua S.c.p.A. gestisce il servizio per gli acquedotti e le fognature di molti comuni della Provincia d’Imperia, incamerando direttamente gli incassi delle bollette per le utenze. I Comuni, peraltro, in qualità di proprietari della rete, si sono impegnati a sostenere la Società Rivieracqua fino al raggiungimento dell’equilibrio finanziario della stessa.

Preoccupa che, ad oggi, molte amministrazioni non adempiano a questi impegni presi, mettendo in difficoltà la Rivieracqua, che, a sua volta, non ottempera ai pagamenti dovuti alle circa 20 imprese associate e non ad Ance Imperia, rischiando, con il perdurare di questa situazione, di far chiudere le stesse, in grave difficoltà e, conseguentemente, far perdere il lavoro ai circa 250 dipendenti delle suddette aziende. Inoltre, visto l’approssimarsi della stagione balneare, ci si domanda chi interverrà sugli scarichi a mare, dal momento che le suddette imprese in sofferenza non è dato per scontato che lo faranno” – afferma Ance Imperia.

leggi anche
Riviera 24- Fabio Natta
Le dichiarazioni
Sanremo, la Provincia dalla parte di Rivieracqua: “Pronti a valutare vie alternative per salvare la società”
riviera24 - Cda di Rivieracqua
Agli sgoccioli
Sanremo, crisi Rivieracqua: debiti saldati tra un anno per salvare la società e rinvio del conferimento di Amaie
commenta