Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prosegue l’allerta neve sul territorio regionale, il Presidente della Liguria: “Dotarsi di scorte di sale per le gelate”

Sono state risolte le problematiche relative alle disalimentazioni elettriche nella zona di Camporosso

Più informazioni su

Liguria. Prosegue l’allerta neve sul territorio regionale: arancione fino alle 20 nelle zone di Genova e Spezia, nell’imperiese si va in verde dalle 18. Dopo una tregua notturna su Genova, dalle 6 di domattina si ripassa in arancione nel capoluogo ligure e nell’entroterra savonese e genovese. Dalle 15 in poi di domani si ritorna in verde su tutta la regione. Sono le ultime novità dell’aggiornamento meteo effettuato da ARPAL e presentato quest’oggi nella Sala della Protezione civile regionale insieme al Presidente di Regione Liguria, all’assessore regionale alla Protezione regionale e a Sergio Gambino consigliere delegato alla Protezione civile del Comune di Genova.

“Il modello previsione è stato centrato – ha detto il Presidente di Regione Liguria – grazie alla professionalità del nostro centro meteo. Le previsioni sono state rispettate: il vento gelido ha mitigato un po’ le precipitazioni sul bacino di Genova, mentre altrove sono state abbondanti. Ovunque non ci sono state situazioni di grave disagio, né particolari problemi al traffico ferroviario o automobilistico. Ma siamo nell’ordinarietà dei disagi”.

L’appello che anche oggi è stato lanciato dal Presidente di Regione Liguria ai Comuni è quello di dotarsi di scorte di sale anche per far fronte alla possibilità di gelate. “Dobbiamo fare i complimenti ai cittadini che hanno evitato gli spostamenti e reagito con grande senso di responsabilità”ha commentato il Presidente di Regione.

Le previsioni parlano di un rialzo delle temperature per domani, con arrivo però anche di aria umida e nuove precipitazioni a carattere di pioggia o nevose. Al centro della regione rimane un nucleo freddo, con nuove precipitazioni a carattere nevoso domani.

Sabato è confermato aumento delle temperature, rimane freddo nell’interno e domenica giornata variabile con amento delle piogge in serata.

L’assessore regionale alla Protezione civile si è complimentato per il funzionamento della macchina che ha svolto un lavoro di coordinamento con tutti i centri operativi regionali e ha ribadito l’apertura h 24 della Sala operativa per tutta la durata dell’allerta.

Nevicate – Durante la notte si sono verificate nevicate, anche sulle coste, di debole intensità. Soprattutto sul confine francese con accumuli nevosi di diversi centimetri. Qualche accumulo superiore è stato registrato nell’entroterra con 5 cm a Triora, 8 cm sul Monte Settepani, 9 cm a Urbe, 4 cm a Sesta Godano.

Nevicate su tutti i tratti autostradali, ma senza particolari criticità. Ruolo importate del vento gelido di burrasca, un vento che ha contenuto i quantitativi di neve e ha fatto sì che gelasse neve caduta. Per oggi ancora possibili episodi di questo genere nel pomeriggio e nella sera.

Venti

Molto forti da Nord, Nord-Ovest con raffiche di 103 km/h a Marina di Loano, 94 km/h ad Arenzano, 69 km/h a Fontana Fresca, 76 km/h sul Colle di Cadibona.

Previsioni

Nelle prossime ore ancora possibili nevicate su tutto il territorio regionale, con venti fino a burrasca, temperature in graduale, lenta risalita a cominciare dagli estremi della regione.

Traffico

La situazione della viabilità autostradale, urbana ed extraurbana è sotto controllo da parte delle autorità competenti. Resta in vigore l’ordinanza del divieto del transito per i mezzi pesanti fino a questa sera. Per quanto riguarda la situazione dei migranti sul territorio il campo della Croce Rossa è aperto e pronto ad accogliere chi vuole farsi ricoverare nella struttura.

Sanità

Non si sono riscontrati accessi superiori alla media, anzi semmai un calo. Numeri contenuti per cadute da ghiaccio. La prudenza è servita e deve continuare per il rischio gelate. Inoltre lo spargimento di sale all’interno delle strutture ospedaliere ha evitato qualsiasi tipo di disagio.

Disservizi

Sono state risolte le problematiche relative alle disalimentazioni elettriche nella zona di Camporosso nel ponente ligure.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.