Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Perinaldo, “Alla scoperta dell’Italia”, pittura russa en plein air per valorizzare la Liguria foto

Iniziativa patrocinata dal Consolato Generale della Federazione Russa di Genova unitamente al Comune di Taggia

Più informazioni su

Perinaldo. Martedi 13 marzo 27 pittori russi esporranno nel Comune montano per una giornata “en plein air” nell’ambito del Progetto Internazionale “Alla scoperta dell’Italia, Liguria – 2018” organizzata dalla Buzhurina Gallery e dal Centro Programmi Umanitari di San Pietroburgo.

Questa iniziativa, patrocinata dal Consolato Generale della Federazione Russa di Genova unitamente al Comune di Taggia, dove gli artisti sono ospitati nella suggestiva cornice del Monastero di San Domenico e che vede inoltre la collaborazione dei Comuni di Perinaldo, Sanremo, Triora, Imperia, Valloria, Prelà, Dolceacqua e Ventimiglia, porterà sul nostro territorio pittori di grande valore tecnico ed artistico che sapranno cogliere le sfumature e le luci del Ponente Ligure creando opere, che appunto ispirate dalle meravigliose bellezze paesaggistiche e architettoniche della Riviera, andranno a formare una Mostra conclusiva dell’evento che riscuoterà certamente un grande successo.

Secondo le aspettative degli organizzatori, i dipinti potranno essere circa 150 che creati in diversi stili e tecniche andranno ad arricchire le collezioni della “BuzhurinaGallery” e del Monastero di San Domenico, inoltre la vincente formula di una mostra pittorica accoppiata ad un concerto musicale arricchirà la già fantastica offerta che l’evento propone.

Questo è uno dei primi appuntamenti “en plein air”. Gli artisti verranno ospitati per tutta la giornata e dove l’Amministrazione offrirà loro il pranzo ma proverà anche, nello spirito della Manifestazione che mira ad uno scambio socio-culturale tra usi e costumi diversi, di far conoscere la propria storia e le proprie eccellenze, dall’Osservatorio Cassini al Museo Napoleonico, dal presidio Slow Food del Carciofo di Perinaldo all’Olio d’oliva e alla Lavanda.

Perinaldo, alla quale è stata riconfermata la Bandiera Arancione per i prossimi 3 anni, saprà stimolare ed ispirare gli Artisti consapevoli che la straordinaria e profonda storia del nostro paese potrà arricchire tutti gli intervenuti in questo piacevole momento di scambio e condivisione artistica e culturale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.