Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tari, M5s Sanremo: “Ennesimo tentativo di far cassa alle spalle dei cittadini senza risolvere i problemi” foto

I pentastellati della città dei fiori intervengo sul regolamento del tributo comunale sui rifiuti (Tari) per l’anno 2018

Più informazioni su

Sanremo. “In Consiglio comunale il M5s aveva sottolineato la totale scomparsa della riduzione della Tari per chi doveva conferire i rifiuti nell’area di raccolta posta tra i 500 e i 1000 metri. Nel 2017 gli utenti pagavano il 40% della tariffa, da quest’anno il tributo è dovuto per intero. Quindi, nessuna differenza di tariffa tra chi metterà la raccolta differenziata sotto casa e chi invece dovrà portarla fino a 1 km. di distanza con evidente grande disagio”. Così il M5s di Sanremo scrive in merito al regolamento del tributo comunale sui rifiuti (Tari) per l’anno 2018.

“Il M5s – proseguono i pentastellati – ha inoltre confrontato la Tari del 2017 a quella del 2018 e ha notato che di fatto, oltre alla cancellazione completa della fascia 500-1.000 m. vi è un aumento del 10% per le altre fasce di distanza. Nel 2017 chi doveva conferire la raccolta tra 1.000 e 2.000 metri pagava il 30% della tariffa, quest’anno hanno scritto “riduzione del 60%” : si cambiano le parole ma la realtà è che pagheranno un 10% in più. Per la lontananza dalla raccolta tra 2 e 3 km. L’anno scorso la Tari da pagare era in misura pari al 20% della tariffa, quest’anno c’è la ‘riduzione’ del 70%. Se la distanza di conferimento della raccolta da parte dell’utenza supera i 3 km. nel 2017 si pagava il 10% della tariffa, nel 2018 c’è ‘la riduzione’ del 80%. Quindi, è evidente che ci sarà un aumento del 10% per tutte le fasce di distanza. I cittadini che sono già decisamente penalizzati dalla lontananza dalla raccolta dovranno ora pagare di più”.

“Questo è l’ennesimo tentativo (forse ahimè riuscito) di fare cassa sulle spalle dei cittadini preoccupandosi di più su quanto far pagare alle persone anzichè preoccuparsi di come risolvere il disagio di chi abita lontano dalla raccolta. Inoltre è la conferma che questa amministrazione è distante anni luci dai cittadini e che non ha compreso il grave momento di crisi che sta vivendo la nostra città”, concludono gli esponenti del M5s di Sanremo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.