Ventimiglia, grave il parapendista precipitato sul Monte Pozzo: è un pompiere monegasco fotogallery

E' stato verricellato sul posto e elitrasportato in codice rosso di massima gravità all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure

Ventimiglia. Sono gravi le condizioni del parapendista precipitato questa mattina sulla sommità del Monte Pozzo nell’entroterra della città di confine.

I vigili del fuoco del locale distaccamento sono intervenuti per primi recuperando il ferito, Philippe Grandidier, sapeur-pompier monegasto di circa 35 anni che ha riportato diverse fratture, traumi e forse anche un’emorragia interna. Sul posto, nella frazione di Bevera, anche un equipaggio della Croce Verde Intemelia. In loro supporto si sono mobilitati gli uomini del Socalp (soccorso alpino).

Data la zona impervia si è alzato in volo l’elicottero Drago di Cuneo che ha verricellato l’uomo in stato di semicoscienza, prima di trasportarlo in codice rosso di massima gravità all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Restano ancora da chiarire le cause dell’incidente, avvenuto probabilmente in fase di decollo: probabilmente il vento ha girato la vela del parapendio, facendo precipitare al suolo il 35enne.