Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Spese pazze” in Regione Liguria, M5S: “Si dimezzino gli stipendi”

"Sulla scorta di quanto proposto da Luigi Di Maio, chiederemo alle altre forze politiche in Parlamento di firmare il documento con cui si impegnano a votare la nostra proposta di legge"

Liguria. “Lo scandalo delle spese pazze di alcuni consiglieri regionali in Liguria durante la legislatura 2005-2010 è lo specchio di una classe politica che usa i soldi pubblici per fini privati. Al contrario del MoVimento 5 stelle, che ha destinato i soldi privati degli stipendi dei parlamentari e dei consiglieri regionali per fini pubblici, ovvero per finanziare il fondo per il microcredito, per un totale di 23 milioni di euro” – lo affermano in una nota Marco Rizzone e Federico Manfredi Firmian, candidati in Liguria all’uninominale con il M5s.

“Solo per fare qualche nome: il candidato del Pd al Senato Vito Vattuone, che avrebbe usato fondi pubblici per fini privati, ed Edoardo Rixi, attuale assessore regionale e candidato della Lega Nord“- proseguono i pentastellati.

“Sulla scorta di quanto proposto da Luigi Di Maio, chiederemo alle altre forze politiche in Parlamento di firmare il documento con cui si impegnano a votare la nostra proposta di legge per il dimezzamento degli stipendi dei parlamentari” – concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.