Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scajola candidato sindaco, Antonio De Bonis (Pd): “Problema non nostro, ma del centrodestra” foto

A due giorni dall'annuncio la politica imperiese continua a vivere un periodo caldo

Imperia.“La candidatura di Claudio Scajola? Non è affare nostro, semmai un problema che deve risolvere il centrodestra”. E’ il commento lapidario di Antonio De Bonis dall’anno scorso segretario cittadino del Pd di Imperia. Un intervento che arriva a due giorni dall’annuncio dell’ex ministro di candidarsi come sindaco della città di Imperia. Un annuncio arrivato all’azienda il Cascin insieme ai suoi fedelissimi sabato scorso in un pranzo con un centinaio di invitati e tra questi anche l’ex sindaco Luigi Sappa e l’ex presidente della Provincia Gianni Giuliano.

de bonis

“La sua candidatura è un affare che non ci riguarda – ripete De Bonis -Personalmente la vedo come un’ulteriore prova di forza che si vede da mesi all’interno di Forza Italia. Scajola ha portato con sé le truppe cammellate per far capire a tutti che all’interno di Forza Italia comanda lui. Una cosa è certa: più candidature ci sono meglio è per il PD”. Il centrosinistra dunque non sembra essere preoccupato per il ritorno annunciato dell’ex ministro.

I “Dem” non sciolgono invece le loro riserve su un possibile candidato. “Ci sono stati molti incontri, ma in questo momento – sottolinea De Bonis – ci sono altre priorità. Sicuramente abbiamo i riflettori puntati sull’appuntamento elettorale del prossimo 4 marzo con le politiche. Dopodiché faremo le nostro valutazioni. Ora è inopportuno”. Di certo la politica è in fermento. Oltre a Scajola, già diversi mesi fa, aveva annunciato di volersi candidare anche l’attuale sindaco Carlo Capacci ala fine del suo mandato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.