Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Sanremo2018, terza serata: Michelle veste Trussardi ma non convince, “La invecchia”

Vestiti luminosi e impreziositi di Swarowski ma dalle linee troppo retrò

Sanremo. Michelle Hunziker è tornata sul palco dell’Ariston sfoggiando gli abiti disegnati appositamente per lei dalla casa di moda del compagno Tomaso Trussardi.

Per la terza serata del 68° Festival della canzone italiana, la showgirl svizzera ha scelto uno stile dalle linee eleganti, sobrie, decisamente classicheggianti, tanto da non convincere pienamente il pubblico. Vestiti luminosi sì e impreziositi di cristalli Swarowski, come era stato annunciato, ma che non valorizzano al meglio la bella Michelle.

Pettinatura retrò, ispirata alla mitica Betty Davis, e si inizia con un lungo abito blu notte, fasciato, caratterizzato da trasparenze su braccia e spalle e da una cadenza che ricorda le mise delle dive del passato, quelle del cinema hollywoodiano. L’effetto finale, tuttavia, non è da mozzare il fiato come è accaduto nelle scorse serate con le creazioni da favola firmate Giorgio Armani e Alberta Ferretti.

Poco azzeccato l’abito successivo: un “due pezzi” dai colori minimal, nero e bianco, dove la giacca da tailler si unisce a una lunga gonna geometrica tramite una cintura perlata. Eccentrico nel genere, il secondo outfit della co-conduttrice è stato quello che ha scatenato le critiche più accese sui social: “La invecchia”, hanno scritto alcuni.

La Hunziker si rifà con il terzo look: nuance pastello e pioggia di Swarosky per un abito anni Trenta senza fronzoli che finalmente le ha illuminato sorriso e figura.

Quanto ai gioielli, anche questa sera la donna di Sanremo 2018 ha indossato Tiffany e Co.

Immancabile, infine, l’elleboro appuntato al petto: il fiore che ha scelto per la sua campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.