Quantcast

#Sanremo2018, parte la sfida tra Antonacci e Baglioni sulle note di “Mille giorni di te e di me” foto

Biagio appare sulla scena scendendo le scalinate dell'Ariston cantando "Fortuna che ci sei" accompagnato dalla sua band e dall'orchestra

Sanremo. Biagio Antonacci appare sulla scena scendendo le scalinate dell’Ariston cantando “Fortuna che ci sei” accompagnato dalla sua band e dall’orchestra.

“La dimostrazione del bene invece di mandarsi messaggi si può mostrare uscendo di sera e citofonando a una persona che ami e dirle: “facciamo due passi insieme”, perché fortunatamente esistono ancora i citofoni” – così conclude Antonacci il brano che stava eseguendo.

Poi inizia il dialogo con Claudio Baglioni: “Mi viene voglia di prendere la chitarra e accompagnarti. La gentilezza dovremmo frequentarla più spesso è un esempio di buona educazione. E tu me l’hai mostrata. Semplicità, gentilezza e voglia di stare insieme”. 

“Sai i gentiluomini si contraddistinguono nelle sfide e nelle contese” – risponde Claudio Baglioni – “Un signore giorni fa mi ha detto che provi a fare le canzoni di Claudio”. Controbatte Biagio: “L’altro giorno un signore in tour mi ha detto hai una splendida voce ma non arrivi là dove arriva Claudio”. Parte così la sfida tra i due cantanti sulle note di “Mille giorni di te e di me”. L’esibizione dei due riscuote un grande successo.