Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Sanremo2018, esibizione live di Luca Tudisca a Casa Sanremo

Finalista nell'edizione 2017 del Premio Bindi, inaugurerà il suo nuovo tour in tutta Italia prodotto da Coop CMC

Sanremo. Giovedì 8 febbraio, alle 21.15, presso Casa Sanremo, l’area accoglienza ufficiale del Festival, il cantautore siciliano Luca Tudisca, già finalista nell’edizione 2017 del Premio Bindi, suonerà dal vivo e inaugurerà il suo nuovo tour in tutta Italia prodotto da Coop CMC.

Ecco tutte le date: 8 febbraio Casa Sanremo – Sanremo; 23 febbraio “Parabiago d’Autore” – Auditorium Biblioteca – Parabiago (Mi); 24 febbraio L’Isola Ritrovata – Alessandria; 28 febbraio “Duel cantautori a confronto” – Jazz Club – Torino; 14 marzo Fratelli Il Bacaro – L’Aquila; 15 marzo Ruggine – Roma; 16 marzo Be ‘ er Sheva – Rieti; 5 maggio Via del Campo 29 Rosso – Genova; 31 maggio Festival della Parola – Chiavari.

Coop CMC, produrrà, grazie ai fondi dell’art.7 L. 93/92 Bando Promozione NUOVOIMAIE, i prossimi tour de laStanzadiGreta, Luca Tudisca, e del prossimo vincitore de L’Artista che non c’era con il patrocinio di Premio Tenco, Premio Bindi e L’Artista che non c’era.

Luca Tudisca è nato il 19 febbraio 1988, a Sant’Agata di Militello (ME). Trascorre la sua infanzia e adolescenza a Tusa e, dopo il diploma classico, si trasferisce a Milano dove frequenta l’Accademia Triennale di Musica e Canto Music Arts & Show (M.A.S.) diplomandosi nel 2010 con ottimi risultati. Nel 2014 partecipa al programma televisivo “Amici” arrivando alla sesta puntata del serale. Nel 2016 è tra gli otto vincitori di Musicultura dove vince il Premio IMAIE per la migliore interpretazione e nello stesso anno, con il brano il “Ritrattista”, sarà tra i sessanta finalisti di Sanremo Giovani. Nel 2017 ha partecipato alla tredicesima edizione del Premio Bindi dove viene selezionato tra gli 8 finalisti aggiudicandosi il Premio Nuovo lmaie. Il 6 agosto di quest’anno il cantautore ha aperto il concerto di Niccolo’ Fabi all’Anfiteatro Falcone Borsellino Di Zafferana Etnea (CT), unica data in Sicilia del tour “Diventi Inventi 1997 – 2017″.

Il Premio Bindi è uno dei festival italiani più importanti nel panorama della canzone d’autore, attivo dal 2005 a Santa Margherita Ligure (Ge). Il Premio nasce sotto la spinta creativa di un promotore unico, il cantautore Bruno Lauzi, il quale amico di Umberto Bindi da quarant’anni, ha voluto omaggiare una delle figure più importanti della musica italiana e a suo dire, uno dei talenti più grandi a livello compositivo. La storia del Premio Bindi è fortemente legata a due figure di spicco della musica italiana che sono state negli anni alla direzione artistica del Premio: Bruno Lauzi e Giorgio Calabrese, i quali hanno portato con la loro personale storia artistica, credibilità, forza e valore ad un premio storicamente giovane ma fortemente incentrato su una passione autentica per la canzone d’autore, ritenendola parte integrante della storia e della cultura musicale del nostro paese.

Attualmente il direttore artistico è Zibba. Il palco del Bindi ha ospitato negli anni grandi nomi della musica italiana come Gino Paoli, Mauro Pagani, Antonella Ruggiero, Eugenio Finardi,Morgan, Niccolò Fabi, Andrea Mirò, Frankie Hi NRG, Cristina Donà, Francesco Baccini, Pacifico, Alberto Fortis, Paolo Jannacci, Fausto Mesolella Avion Travel, Vittorio De Scalzi, Maurizio Lauzi, Carlo Fava, Massimo Bubola, Quintorigo, Renzo Rubino,Enzo Iacchetti, Filippo Graziani, Cristina Donà, Mario Venuti, Izi. Per meriti artistici si sono contraddistinti anche altri cantautori emergenti: Lomé (2005); Federico Sirianni (2006); Chiara Morucci (2007); Paola Angeli (2008); Piji (2009); Roberto Amadè (2010); Zibba (2011); Fabrizio Casalino (2012); Equ (2013); Cristina Nico (2014); Gabriella Martinelli (2015); Mirkoeilcane (2016); Roberta Giallo (2017).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.