Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, umorismo e ironia sul palco dell’Ariston con il Mago Forest foto

Propone il gioco della roulette russa a percussione

Sanremo. Il Mago Forest o Mister Forest fa la sua comparsa sul palco dell’Ariston durante la seconda serata della 68esima edizione del Festival di Sanremo.

E’  arrivato con la “navetta” per portare un po’ di allegria e umorismo. “Hai la tipica faccia della cella accanto” – dice a Pierfrancesco Favino. “Che piacere conoscerti Claudio, posso farti una confessione, ogni volta che faccio l’amore metto sempre come sottofondo un tuo brano, potresti scrivere delle canzoni più corte?” - domanda a Claudio Baglioni.

Michele Foresta, comico, showman e conduttore televisivo italiano è tornato questa sera nella città dei fiori, nel 2008 si era infatti esibito in coppia con il cantautore Tricarico durante la serata dei duetti illustrandone visivamente la canzone “Vita tranquilla”. Quell’edizione del Festival, la 58esima, fu condotta da Pippo Baudo e Piero Chiambretti insieme a Bianca Guaccero e Andrea Osvart.

“Voglio ringraziarvi per questo premio alla carriera. Lo dedico a mia moglie e alla mia famiglia. Sono sempre stato presente a parte quel periodo in cui ero ai domiciliari” - afferma. Quando capisce che non è stato chiamato per ricevere ma per intrattenere propone un numero davvero speciale ispirato alla roulette russa. “Qual è la roulotte russa più famosa?” - chiede. “Quella con la pistola” - risponde Pierfrancesco Favino. “Di solito noi prendiamo cinque trans e una donna vera, lo sfigato che perde si cucca la donna vera, perché non vieni anche tu Claudio?” – domanda a Baglioni.

“Questa sera ho preparato una roulette russa a percussione. Ho tre trapani senza batteria e uno è carico” – spiega il Mago Forest. Dopo aver verificato che il trapano funzionasse trapanando una palla piena di idrogeno, ha mischiato i trapani.” Michelle cosa si prova ad essere bendata ma non per i soliti motivi?” – chiede a Michelle. Dopo aver fatto bendare i conduttori, ha mischiato i trapani. “Con i miei poteri riuscirò a salvarvi la vita. Chi fa l’uomo?. Lo interpreta Pierfrancesco visto che è abituato ad interpretare ruoli estremi. Dovrai trapanarmi una parte del mio copro in cui non ci sono già buchi”. Il conduttore ha scelto la mano. “Bambini non fatelo a casa, queste sono cose da fare in giardino”.

“Con i miei poteri vi ho fatto scegliere il trapano scarico”. Tocca a Claudio che sceglie la lingua. “Male che vada mi farò un piercing. Potrei morire dissanguato sul palco e potrete dire che quella volta che Forest è morto e i carabinieri hanno portato via Baglioni io c’ero” .

“Il secondo trapano è scarico. Grazie ai miei poteri di convincimento. Ora serve la botta di culo”. Tocca a Michele Hunziker che decide di forare il cuore. “Favino prometti che se muoio prendi il mio computer e vai a cancellare la cronologia”. “Potrai dire Michele che non solo mi hai afflitto il cuore ma me lo hai anche trapanato”. La prova delle prove con l’ultimo trapana un mattone. Il trucco è riuscito.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.