Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, tre operai della Fiat cercano di interrompere trasmissione radio per leggere comunicato: fermati

Raggiunti da foglio di via: per tre anni non potranno mettere piede a Sanremo

Più informazioni su

Sanremo. Tre operai dello stabilimento Fiat di Pomigliano, in provincia di Napoli, nella tarda mattinata hanno cercato di entrare nel tir in piazza Borea d’Olmo dal quale vengono trasmessi i programmi di “Radio 2″.
Sul posto sono intervenuti gli agenti di Polizia che hanno fermato e identificato i tre operai che, stando a quanto fino ad ora ricostruito, volevano interrompere la diretta radiofonica per leggere un comunicato.

Raggiunti da foglio di via, i tre operai per i prossimi tre anni non potranno più mettere piede a Sanremo.

Agli operai di Pomigliano, licenziati dalla Fiat, hanno reso omaggio anche i componenti dello Stato Sociale. Sul palco dell’Ariston, i cinque membri della band si sono infatti presentati ciascuno con un biglietto appuntato sul petto, recante il nome di uno dei metalmeccanici licenziato recentemente dall’azienda. La vicenda ha fatto discutere perché nonostante il giudice li abbia reintegrati, i cinque lavoratori sono pagati a stipendio pieno ma tenuti a casa dall’azienda.

“Domenico Mignano, Marco Cusano, Antonio Montella, Massimo Napolitanoe Roberto Fabbricatore, operai Fiat di Pomigliano d’Arco. Sono questi i cinque nomi che sono saliti con noi sul palco dell’Ariston – ha spiegato la band su Facebook – La loro storia è solo uno dei tanti esempi di come il lavoro in questo paese pesi sulle vite delle persone, troppo spesso degradando la loro dignità. Abbiamo pensato che un brano il cui tema è quello del lavoro, seppur con leggerezza, potesse planare su un argomento sensibile e centrale per tutti noi“.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.