Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, “Lezione di televisione” per gli alunni in visita al forte Santa Tecla

Un’occasione davvero unica per comprendere come avvengono le realizzazioni delle diverse trasmissioni radio e tv

Sanremo. La settimana del Festival non è solo canzoni e spettacolo ma anche conoscenza e cultura rivolta ai nostri ragazzi ai quali Rai offre un’opportunità unica di apprendimento ed eventualmente di lavoro per il futuro.
In occasione dell’ormai imminente 68esima edizione del Festival di Sanremo, il Forte di Santa Tecla diventa location ideale per scoprire come si realizza un programma televisivo e come funziona una regia tv.
Dal 6 al 10 febbraio “Porte aperte”, il format educativo Rai, approda nella nostra città per coinvolgere 25 classi degli istituti comprensivi di Sanremo (orario: dalle 10 alle 14).

Un totale di circa 200 alunni delle scuole medie, che hanno la possibilità di scoprire il mondo della televisione grazie alla presenza di professionisti Rai. Conduttori, attori, giornalisti, scenografi, registi, costumisti, truccatori e altri addetti ai lavori del Servizio Pubblico Radiotelevisivo si alterneranno al Forte di Santa Tecla per svelare agli studenti che cose c’è oltre lo schermo!

Un’occasione davvero unica per comprendere come avvengono le realizzazioni delle diverse trasmissioni radio e tv e per toccare con mano la grande passione di tutti coloro che lavorano ogni giorno per la realizzazione di queste iniziative.
Il progetto sanremese, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, è realizzato in collaborazione con il Polo Museale Ligure.

“Abbiamo creduto sin da subito in quest’iniziativa – dichiarano il sindaco Alberto Biancheri e l’assessore Eugenio Nocitache incuriosisce e cattura l’attenzione dei nostri alunni ma che ha tutte le potenzialità per rappresentare anche una prima esperienza di formazione e di approfondimento. I ragazzi possono scoprire come vengono realizzati i programmi televisivi e radiofonici e, magari, incuriositi, un domani decidono di avvicinarsi a questo mestiere. Un ringraziamento particolare a Rai per aver scelto Sanremo, al nostro ufficio scuola, al dirigente dell’ufficio turismo e un augurio ai ragazzi affinché possano imparare divertendosi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.