Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, la proposta del M5S sul luogo di celebrazione dei matrimoni

L'istituzione di una spiaggia dove poter celebrare i matrimoni

Sanremo. Ci scrive la sezione del Movimento 5 Stelle della città dei fiori in merito alle celebrazioni di matrimoni a seguito di un decreto emanato nel 2000 dal Presidente della Repubblica.

“Dato che l’art. 3 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 396 del 3 novembre 2000 stabilisce, al comma 1, che “i comuni possono disporre, anche per singole funzioni, l’istituzione di uno o più separati uffici dello stato civile.” e il comma 2 “Gli uffici separati dello stato civile vengono istituiti o soppressi con deliberazione della Giunta comunale. Il relativo atto è trasmesso al prefetto.” 

Quindi diventa possibile per il Comune decidere di istituire nuovi siti per celebrare i matrimoni, tra cui la spiaggia.

Il Ministero dell’Interno, con circolare n. 10 del 28 febbraio 2014, emanata a seguito del parere n. 196 del 22 gennaio 2014 del Consiglio di Stato, ha introdotto la possibilità di individuare siti di particolare rilevanza storico-artistica, culturale, ambientale o turistica presso cui celebrare matrimoni civili, qualora tali siti rientrino nella disponibilità giuridica del Comune e abbiano requisiti di esclusività e continuità della destinazione, anche frazionati nel tempo (determinati giorni della settimana, determinati giorni del mese) o nello spazio (determinate aree del luogo) purché precisamente delimitati e aventi carattere duraturo o, comunque, non occasionale.

Nel Comune di Sanremo ci sono già luoghi destinati ai matrimoni: presso Palazzo Bellevue, villa Ormond, Villa Luca, Villa Nobel, sale del casinò ma non è previsto in spiaggia, sicuramente un luogo esclusivo, romantico ed  originale.

L’istituzione di nuovi luoghi destinati alla celebrazione di matrimoni con rito civile e delle unioni civili presso gli arenili può costituire un notevole stimolo per la promozione turistica per la nostra città. Sicuramente un nuovo impulso per le attività commerciali e per le imprese che operano nella ristorazione, nella floricoltura, nell’organizzazione di eventi e del terziario che godrebbero di una importante occasione per la promozione dell’economia del settore.

Le coppie cercano nuove location per il proprio matrimonio ed è pertanto sempre più avvertita l’esigenza di celebrare il rito in luoghi e contesti diversi da quelli tradizionalmente destinati alle cerimonie nuziali.

Quello che noi chiediamo con questo o.d.g.:

di individuare un’area sulla spiaggia nel Comune di Sanremo per lo svolgimento dei matrimoni, delimitandola e riservandola esclusivamente a tale scopo.

Di denominare l’area dell’arenile: “Spiaggia degli Sposi”, anche ai fini della relativa promozione turistica, ambientale e culturale del luogo.

Di fissare i criteri e le tariffe in modo che le entrate derivanti dai matrimoni officiati presso la “Spiaggia degli Sposi” siano destinati, al netto delle spese per il personale impegnato nelle celebrazioni, al Comune per sostenere i costi relativi agli allestimenti, alla pulizia dell’arenile, nonché per coprire tutti i costi di gestione per offrire un nuova location indimenticabile in riva al mare per i futuri sposi”

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.