Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremese con sei etti di marijuana arrestato dalla polizia foto

L'uomo, originario del Brasile, era seguito da tempo dalle forze dell'ordine

Sanremo. In una busta nascosta in un caminetto nel giardino aveva occultato quasi sei etti di droga. La squadra mobile di Imperia, insieme ai colleghi del commissariato di Sanremo, hanno arrestato Gian Luigi D’Angelo, 34 anni, nato in Brasile, ma residente nella città dei fiori.

La droga sequestrata dagli agenti della polizia di Stato è di tipo marijuana. Da diverso tempo l’uomo era seguito dagli inquirenti. Fermato con addosso una modica quantità di stupefacente i poliziotti hanno poi proseguito con una perquisizione domiciliare che ha portato al maxi sequestro dello stupefacente.

L’arresto rientra nell’ambito di una vasta operazione antidroga della polizia di Stato denominata ‘Pusher’ compiuta in tutta Italia nei centri urbani e nei luoghi di aggregazione giovanile. L’operazione ha visto impegnate le squadre mobili di Ascoli Piceno, Avellino, Bergamo, Brindisi, Enna, Ferrara, Imperia, Livorno, Modena, Novara, Parma, Perugia, Pescara, Piacenza, Pisa e Prato, coordinate dal Servizio centrale operativo.

Si tratta di un’operazione a tappeto a cui collaborano anche altre articolazioni territoriali della polizia di Stato, quali le Divisioni anticrimine, i Reparti prevenzione crimine, commissariati e uffici Prevenzione generale. Per quanto riguarda l’operazione condotta in Riviera oltre al brasiliano, sono state denunciate 3 persone. Si tratta di un italiano e di due  stranieri. Dieci le sanzioni amministrative per violazioni alla normativa sulla detenzione degli stupefacenti.

Sequestrati complessivamente 1 grammo di cocaina; 38,98 grammi di hashish; 595,40 grammi di marijuana. Sul versante delle misure di prevenzione invece sono stati emessi, a firma del Questore, 5 avvisi orali e 3 fogli di via obbligatori nei confronti di soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.