Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riparto fondo sanitario, Viale: “E’ stato ridotto di 2 miliardi di euro”

"Grazie a giunta centrodestra Liguria è riconosciuta virtuosa su contenimento spesa farmaceutica e applicazione Lea"

Più informazioni su

Liguria. “Il Partito Democratico abbia la decenza di tacere. Il Fondo Sanitario Nazionale, a fronte di un apparente aumento di meno di 1 miliardo di euro, è stato gravato di costi e spese vincolate per 3 miliardi di euro, con una riduzione effettiva e reale di 2 miliardi di euro. A fronte di un Fondo Sanitario pari a 114 miliardi di euro, sono stati distribuiti 110 miliardi e 131 milioni di euro.

Sul tema del riparto l’ignoranza del Pd è abissale, forse perché nessuno degli esponenti del Partito Democratico ligure se ne è mai occupato. Basterebbe che prima di parlare si facessero spiegare almeno le basi della materia dai loro colleghi di partito delle altre Regioni, almeno da evitare brutte figure.

È solo grazie al lavoro svolto dalla nostra amministrazione di centrodestra che, dall’anno scorso per la prima volta, l’anzianità della popolazione è stata riconosciuta come criterio oggettivo di riparto (indicatore stabilizzato): questo ci ha permesso anche quest’anno di ottenere maggiori risorse. Inoltre il governo ha riconosciuto la Liguria tra le 11 regioni virtuose in relazione all’applicazione dei Lea nell’erogazione dei servizi e tra le 8 regioni virtuose per il contenimento della spesa farmaceutica, un tema sul quale gli esponenti del Pd ligure hanno evidentemente le idee molto confuse.

La verità è che, ancora una volta, il Pd ha preso una cantonata, l’ennesima. D’altra parte cosa ci si può aspettare da chi ha amministrato in modo disastroso la sanità in Liguria, lasciandola con un disavanzo di 98 milioni di euro?” – afferma Sonia Viale, vice presidente Regione Liguria assessore Sanità, Politiche sociali Terzo settore, Sicurezza ed Immigrazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.