Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lo striscione dei no border per l’arrivo di Salvini: “Da Ventimiglia a Macerata solidarietà: razzisti fascisti leghisti sono i veri terroristi”

Lo striscione è stato fatto rimuovere

Ventimiglia. L’arrivo del candidato premier Matteo Salvini non è passato inosservato nemmeno tra attivisti e no borders che hanno accolto il leader della Lega Nord con una serie di striscioni, appesi nel piazzale antistante l’accampamento dei migranti a Roverino, senza “disturbare” il comizio del segretario nazionale del Carroccio. Tra questi, uno striscione poi fatto rimuovere dalla polizia: “Da Ventimiglia a Macerata solidarietà: razzisti fascisti leghisti sono i veri terroristi”. 

La scritta fa riferimento ai fatti di Macerata che hanno visto protagonista Luca Traini, il 28enne di Tolentino accusato di strage aggravata dall’odio razziale per aver esploso colpi di pistola in direzione di sette stranieri per vendicare la morte della 18enne Pamela Mastropietro, il cui corpo è stato trovato a pezzi in due trolley. Ad essere indagati per omicidio, vilipendio e occultamento di cadavere sono due pusher nigeriani: Innocent Oseghale e Desmond Lucky.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.