Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’assessore Vassallo dice addio a Capacci, pronto a nuove sfide foto

"Non mi sento di dare delle false aspettative: siamo senza soldi"

Imperia.  L’addio alla giunta Capacci per Simone Vassallo è arrivato questa mattina. Ma non è un addio alla politica perché da tempo l’assessore alle Manifestazioni e Sport, ormai ex, ha ambizioni di tornare in pista. “Oggi abbandono. Non mi sento di dare delle false aspettative: siamo senza soldi ed è la verità”.

simone vassallo

Le amministrative comunque sono alle porte. E anche lui sarà della partita, ma non con il sindaco Carlo Capacci. “In questi anni Imperia è cresciuta. Ci sono state tante manifestazioni ed eventi – dice Vassallo senza alcun rammarico – Abbiamo fatto tanto con pochi soldi. E’ stato un compito difficile che ho cercato di fare con tanto impegno e pazienza nel migliore dei modi per la nostra città. Sicuramente nel fare …avrò anche sbagliato qualcosa ma porto con me la stima e soddisfazione di tante persone che voglio doverosamente ringraziare: le tantissime associazioni sportive, le associazioni musicali, i comitati cittadini, i Civ, i vari direttori artistici, gli artisti, gli uffici comunali, i volontari della Protezione Civile e le singole persone che con me hanno collaborato per trasmettere energia alla nostra Imperia. Vi ringrazio tutti e di cuore per quello che mi avete dato e mi dispiace che oggi non ci siano più i presupposti per garantire a tutti voi le risposte che da me avete sempre avuto nel bene e nel male. Inutile percepire uno stipendio pubblico se non puoi più fare cose concrete per la città. Per questo ho deciso di interrompere questo percorso e tornare al mio lavoro“.

Le scelte decise da Vassallo sono state anche “test” importanti. Una tra tutte? “Aver spostato il Capodanno da Oneglia a Porto Maurizio, un cambio di location che ha avuto comunque un buon successo di pubblico”. Vassallo è tornato a fare il soccorritore a tempo pieno della Croce Bianca. Ma è stato da sempre appassionato di politica. Un giovane che si è fatto le ossa negli ultimi anni centrando anche obiettivi importanti. Ora si affaccia alla prossima campagna elettorale. È in stand by. In attesa di essere chiamato da uno schieramento di centrodestra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.