Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’assessore al Turismo del Comune di Sanremo Sarlo ai microfoni di R24 Radio: “Promuovere la città all’estero”

Sanremo ora attende il corso fiorito e la Milano Sanremo

Sanremo. Si è conclusa domenica scorsa la settimana del Festival della canzone italiana e come tutti gli anni la Città dei Fiori ne ha tratto i suoi vantaggi in ambito turistico. Ne ha parlato oggi pomeriggio ai nostri microfoni l’assessore al turismo Marco Sarlo, dichiarando appunto che come ogni anno la kermesse canora porta la città di Sanremo sul palmo della mano in ambito ricettivo e turistico.

marco sarlo

“Per diversi aspetti è stato veramente un grande festival – dichiara Sarlocon un grande ritorno sulla città, è stata una bella esperienza dal punto di vista personale, ho partecipato a due o tre conferenze stampa durante le giornate del festival e insomma, è andato tutto bene, ero coinvolto sul palco anche se non sono abituato, più che altro parlo spesso nelle sale riunione, era un pubblico abbastanza difficile ma alla fine è stata comunque un’esperienza importante e positiva”. 

“Stasera ci sarà la prima serata di SanremoYoung - continua l’assessore - è un programma fortemente voluto dal Comune e negoziato con la Rai. E’ stata una decisione importante e impegnativa perchè noi crediamo che si tratti di un investimento materiale sull’immagine della città che non si quantifica in un ritorno immediato, quanto nel lungo termine. A seguito del festival abbiamo voluto proporre questa nuova emissione con un tema uguale, poichè si parla sempre di musica, per intraprendere questo investimento sulla figura di Sanremo, che è estremamente importante per la nostra città”.

L’assessore ha anche parlato di internazionalizzare la città, per avere un nuovo bacino d’utenza, sfruttando la vicinanza dell’aeroporto di Nizza. E’ quello che vuole appunto proporre, ha infatti dichiarato che: “Internazionalizzare Sanremo è il contrasto di questa cittadina, località a vocazione turistica dove la maggior parte delle presenze sono straniere, poichè negli ultimi anni si sono sviluppati per lo più mercati stranieri, abbiamo una posizione privilegiata con l’aeroporto di Nizza e questo dev’essere uno dei punti di partenza per poter rilanciare il brand della città. Negli ultimi 10 anni abbiamo cercato di far diventare la Riviera dei Fiori un’alternativa positiva alla Costa Azzurra. Pochi giorni fa mi sono recato appunto al Bit, che è la fiera della Borsa Internazionale del Turismo e mi ha fatto male vedere lo stand della Regione Liguria dove venivano pubblicizzate diverse città della regione senza vedere nulla in merito alla nostra Sanremo”.

 

“Una delle mie missioni principali è focalizzare l’attenzione della promozione all’estero attraverso il finanziamento che poi ne possa derivare dalla tassa di soggiorno -continua Marco Sarlo – Dobbiamo puntare sulla creazione dell’ente che promuova la Riviera dei Fiori, ma che soprattutto possa gestire le fila di diverse idee e di diverse vocazioni perchè purtroppo c’è la necessità di trovare un accordo che vada bene per tutto e per tutti”.

Ora aspettiamo i prossimi due eventi importanti, che sono il corso fiorito e la Milano – Sanremo: “Questi eventi fanno si che anche durante i periodi di bassa stagione – conclude Sarlo – la Città dei Fiori possa avere un’utenza da alta stagione per poter compensare la carenza turistica di questi mesi invernali”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.