Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La piscina di Imperia resta chiusa, Rari Nantes: “Un’odissea che avanti da 22 giorni”

"L’ASL ha riscontrato un valore microbiologico minimamente difforme nella vasca grande che pregiudica la riapertura dell’impianto"

Più informazioni su

Imperia. Ancora una settimana di passione per la piscina Cascione di Imperia che, probabilmente potrà riaprire lunedì o martedì prossimo. Le ultime analisi hanno riscontrato la presenza dello stafilococco nell’acqua della vasca più grande. Il valore accertato è di 4 su limite 0.

Dalla Rari Nantes arriva una nota ufficiale. “Vogliamo parlarvi apertamente, a tutti gli utenti, agli atleti, alla cittadinanza, così come abbiamo fatto in giornata con il sindaco di Imperia. Stiamo vivendo un’odissea che va avanti da 22 giorni con tutto il personale messo a dura prova. I lavori all’interno della Cascione procedono spediti e anzi sono ormai volti al termine; l’impianto è stato pulito da cima a fondo più volte; gli allenatori proseguono nella loro spola quotidiana verso altre piscine per preparare le squadre e gli atleti che possono così giocare e gareggiare soltanto in trasferta; tra chiamate e messaggi rispondiamo giornalmente a quasi 70 persone che, arrabbiate o compassionevoli, chiedono quando potranno tornare nell’impianto.

Avremmo voluto annunciarvi la riapertura ma non è così. L’ASL, pur confermandoci che i risultati delle analisi sulla presenza della ‘Legionella’ sono negativi, ha riscontrato un valore microbiologico minimamente difforme nella vasca grande che pregiudica la riapertura dell’impianto. Un dato che ha sorpreso anche noi, prima di tutto per i 9 giorni impiegati per la comunicazione degli esiti (a fronte delle canoniche 48 ore) e – poiché il parametro era assente dalle nostre acque secondo le analisi fatte da un laboratorio imperiese certificato – inoltre, rinvenuto in una vasca continuamente trattata nonostante da giorni non vi siano natanti. Il valore riscontrato è < 4. Ciò comporterà un ulteriore prelievo della ASL e un conseguente ritardo nella riapertura al pubblico. Nell’incontro, avvenuto oggi, con il sindaco sono state spiegate tutte le situazioni. La nostra speranza di vedere una Cascione ancora festante e tinta di giallorosso rimane intatta. Alla riapertura trasleremo i calendari della Scuola Nuoto così da garantire l’effettuazione regolare di tutti i corsi, così come sposteremo tutte le scadenze degli abbonamenti degli utenti. Vi chiediamo ancora scusa per il disagio ma stiamo facendo l’impossibile per rivederVi prima possibile alla Cascione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.