Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia Rugby, l’under 14 si inchina al CUS Genova B

"E' necessario continuare i lavori impostati in questa fase di stagione, contando su numeri buoni, perché a Genova ci si è andati con 16 giocatori"

Più informazioni su

Imperia. La categoria under 14 è da sempre un momento di passaggio rilevante. Si parla di età dello sviluppo, fisico e psicologico. Una fase delicata in cui si è ancora prossimi ad un apprendimento incondizionato, ma non del tutto. Le scelte sono sempre più consapevoli. È una categoria difficile per l’allenamento rugbistico, perché c’è tanto da imparare, tanto da mettere in pratica e tante partite da fare, senza badare al risultato o ad un campionato che non c’è, ma ai miglioramenti di gruppo e singoli.

Negli ultimi allenamenti la under 14 dell’Imperia Rugby di Abbo e Binelli ha lavorato sempre di più a confronto con la under 16: si sta colmando il divario fisico, data la fase di crescita generale, ma non mancano problemi che si palesano ad ogni incontro. Le difficoltà aumentano con le assenze per malattie di stagione e l’inserimento di nuovi giocatori. È il momento, infatti, in cui, forti di un fisico sviluppato, si avvicinano al rugby alcuni ragazzini nuovi. E nel rugby non si fa panchina, si gioca.

La sconfitta con più esperto Cus Genova B, per giunta in trasferta al Carlini e in una giornata molto fredda, comporta spunti di riflessione per il tecnico Enrico Abbo: “Il Cus ha giocato e ci ha tenuto in scacco ad un buon ritmo per tutto il primo tempo, impedendo di fare il nostro gioco. Nel secondo tempo hanno avuto un calo, ne abbiamo approfittato anche per segnare, abbiamo aperto il gioco e per i placcaggi, riuscendo non facili quelli bassi, ci siamo basati sul placcaggio alto, alla ricerca della palla in azione di maul”. Sempre secondo Abbo, “è necessario continuare i lavori impostati in questa fase di stagione, contando su numeri buoni, perché a Genova ci si è andati con 16 giocatori. In particolare è importante lavorare sulla ruck per il mantenimento o la conquista della palla e poi ancora sulla difesa ovvero sul placcaggio. Nota positiva la meta di Gandolfi, neofita alla sola sua seconda partita. In fondo, se il buongiorno si vede dal mattino”.

CAMPIONATO UNDER 14 (XVI GIORNATA)

Salesiani Vallecrosia – Amatori Genova 0/79

CUS Genova/A – Province dell’Ovest 20/45

CUS Genova/B – Imperia 43/5

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.