Quantcast
Il caso

Il Festival di Sanremo lascerà l’Ariston? Biancheri: “Stiamo lavorando a un PalaFestival da 3-4mila posti”

Ci sarebbero già dei privati interessati a occuparsene

Sanremo. In un futuro non troppo lontano il Festival potrebbe lasciare l’Ariston. Teatro prestigioso, storico, custode delle memorie e di tutti i segreti della kermesse, che però, come ha anche avuto occasione di sottolineare il capitano della 68° edizione, Claudio Baglioni, troppo piccolo e poco adatto ad ospitare un grande show quale Sanremo aspira ad essere.

E al riguardo, interpellato dai media, il sindaco Alberto Biancheri questa mattina ha annunciato: “Non nego che ad oggi la Rai ci ha più volte detto che ha bisogno di una struttura diversa per fare il Festival. Un Festival che, non dimentichiamoci, da 4 anni è in crescita e sicuramente bisogna affrontare difficoltà logistiche. Stiamo già lavorando al progetto di realizzare un PalaFestival. Parliamo di una struttura di almeno 3-4mila posti per la quale ci sarebbero già dei privati interessati ad occuparsene”.

La casa del Festival del domani rappresenta un progetto ambizioso e allo stesso tempo molto complesso. Dovrà nascere in una zona centrale e coniugare lo sviluppo urbanistico, imprenditoriale e commerciale della città alle esigenze artistiche della Rai.

Al momento, il solo spiraglio per vedere realizzata o quanto meno avviata questa progettualità arriva dall’intervento di qualche soggetto privato: “Ora – ha evidenziato Biancheri – il Comune sta portando avanti altri progetti importanti, quali la riqualificazione del Porto Vecchio e la costruzione del Palazzetto dello Sport, quindi non è semplice. Si tratta comunque di una questione su cui ci stiamo già pensando”.

E fintanto ché il tutto non viene definito, almeno sulla carta, Baglioni, “architetto qualificato” per sua stessa ammissione, si è già proposto come costruttore.

(Foto e video Jacopo Gugliotta)

leggi anche
Riviera24-Baglioni, Favino e la splendida Michelle Hunziker
Il "dittatore artistico"
#Sanremo2018, Baglioni: “Festival difficile per la logistica, teatro prestigioso ma non moderno”
Ospedaletti - Loanesi, i goal
Intervista
Sanremo, è l’anno dei record: la Clerici chiude il periodo del boom di ascolti e Biancheri guarda al Palafestival
commenta