Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

GOImperia, il sindaco Capacci replica a Ranise: “La prossima volta filtri molto bene le informazioni che le vengono date”

Oggetto del contendere la viabilità di accesso all'area portuale

Più informazioni su

Imperia. Interviene senza troppi fronzoli il sindaco Carlo Capacci, dopo che coordinatore cittadino di Forza Italia Antonello Ranise aveva criticato l’amministrazione per una scelta, data per probabile, che interessa la viabilità dell’area portuale.

Si legge nella nota del primo cittadino: “La campagna elettorale in pieno svolgimento trae beneficio dalle fake news dei consiglieri comunali che molto mal informati, se non addirittura strumentalizzati, rischiano di fare delle pessime figure.

Letto, infatti, l’intervento del consigliere Ranise sulla ipotetica transitabilità dei mezzi in entrata e in uscita dal porto turistico della città si necessitano alcuni chiarimenti che potranno servire al dottor Ranise per trasformare il “parrebbe” in “non è così e la prossima volta filtri molto bene le informazioni che le vengono date da parti in lite tra loro”.

Da tempo, proprio in merito alla viabilità di accesso all’area portuale e, più precisamente, in merito alla realizzazione provvisoria della strada del molo San Lazzaro, si stanno tenendo incontri e riunioni con i settori Porti e Demanio, Ambiente, Lavori Pubblici e Urbanistica del Comune di Imperia, la locale Capitaneria di Porto e la GOImperia.

La GOImperia ha prenotato, a bilancio, le risorse per la realizzazione della strada e il prossimo martedì si terrà una delle tante riunioni con gli enti interessati alla definizione delle procedure e delle autorizzazioni necessarie per la realizzazione dell’accesso stradale con l’interconnessione alla viabilità cittadina.

Le affermazioni del consigliere Ranise sono azzardate e sicuramente estranee al necessario approfondimento che avrebbe potuto fare evitando di ipotizzare le violazioni alle ordinanze della Capitaneria di Porto che da sempre partecipa attivamente e collabora proficuamente alla soluzione di uno dei problemi dell’infrastruttura portuale progettata male e realizzata peggio!

Con l’affermazione che “l’incompentenza e l’improvvisazione siano la cifra che contraddistingue la gestione del porto” il consigliere Ranise offende gli uffici, gli enti e i tecnici che da tempo lavorano alla soluzione del problema “accesso stradale” al porto.

Sull’area in concessione al consorzio della cantieristica nautica si stanno ultimando i lavori di cementificazione del piazzale che potranno utilizzare per incrementare la propria attività lavorativa. Sul sedime d’area contermine al piazzale realizzato dal COPI verrà realizzata la strada di accesso al porto in ossequio al quadro regolametare della Capitaneria di Porto e con tutti gli atti autorizzatori necessari e tipici delle pubbliche amministrazioni.

Allorquando il consigliere Ranise avesse ancora dubbi o perplessità potrà chiedere direttamente alla GoImperia accedendo anche agli atti relativi all’adozione del provvedimento.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.