Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Educazione cinofila, non esistono cani cattivi ma solo cani che hanno bisogno di orientamento e formazione

Cambia il tuo modo di pensare da "Non mi piace" a "Ho bisogno di lavorarci su"

Più informazioni su

Cambia il tuo modo di pensare da “Non mi piace” a “Ho bisogno di lavorarci su”. Non esistono cani cattivi ma solo cani che hanno bisogno di più orientamento e formazione.

Recentemente mi è stato chiesto: “Beh, se non usi le punizioni, che cosa fai quando il tuo cane fa qualcosa che non ti piace?” Ed ero perplesso perché non riuscivo a pensare una cosa in quel momento che i miei cani fanno che “non mi piace”. Mi resi conto allora che io in genere non giudico i comportamenti dei miei cani come una cosa che “Non mi piace”, ma come una cosa per cui “Ho bisogno di lavorarci su”.

Guardo il comportamento di un cane obiettivamente. Quando eseguo questa operazione, mi rendo conto che il cane è letteralmente stato “impostato”, per agire nel modo in cui agisce, dalle informazioni che ha ricevuto dall’ambiente, dal suo proprietario e anche in parte dalla genetica, ossia il suo comportamento naturale. I cani possono solo comportarsi come cani.

Invece di essere sleali e punire i cani per pensare e agire come cani, possiamo modificare il loro comportamento. Se il comportamento “Mi piace”, ha semplicemente bisogno di essere rinforzato, mentre i comportamenti che trovo “indesiderabili” hanno semplicemente bisogno di non esserlo.

Impedendo ai comportamenti indesiderati di avere un rinforzo, causaremo loro, col tempo, l’estinzione. È possibile gestire l’ambiente del tuo cane per non fargli manifestare un comportamento. Si può anche utilizzare un comportamento alternativo per sostituire quello indesiderato, rinforzare l’assenza del comportamento indesiderato, o interrompere il comportamento prima, tramite un richiamo insegnato. Pensare in termini di rinforzare i comportamenti che si desidera vedere ancora una volta, piuttosto che sgridare il vostro cane.

Si potrebbe credere che non sia un grosso problema dire a un cane il classico “No!” per interrompere un comportamento. Il problema è che con la soppressione del comportamento si crea un “vuoto”. Il solo comportamento con cui il tuo cane può sostituire quello che non ti piaceva non sarà più uno dei “comportamenti del cane” ma molto probabilmente uno indesiderato. Un altro problema è che se il comportamento è un effetto collaterale di un problema di fondo, come lo stress o la sovraeccitazione, punire il sintomo può essere sbagliato e causare problemi comportamentali. Se invece si arriva alla radice del problema e lo si risolve modificando il comportamento, anziché sopprimerlo, l’effetto indesiderato scomparirà.

Io non uso intimidazione ne fisica ne psicologica per i seguenti motivi:

1. La regressione è una parte naturale dell’apprendimento. Basta pensare a imparare una nuova lingua; abbiamo bisogno di tempo per acquisire nuove competenze, e alcune volte regrediscono e dimentichiamo cosa vuol dire una parola. Immagina di essere sgridato o punito per aver dimenticato cosa significa la parola “kalab” nella classe di arabo. Non ci sarebbe alcun modo di evitare la punizione se non si disponesse di una memoria che possa ricordare il 100% di ciò che si impara.

2. Che ti piaccia o no, ogni volta che si elimina un comportamento utilizzando intimidazione fisica o psicologica, il condizionamento classico è in atto, e il cane associa te con qualcosa di brutto a cui lui non piace. Se associa te con la punizione, diventa poi più difficile competere anche con altre cose altamente rinforzanti nell’ambiente. Ad esempio, quando il tuo cane è senza guinzaglio, preferirà fare qualsiasi cosa piuttosto che giocare con te. Il cane smetterà di vederti come l’opzione migliore con cui passare il tempo. Non creare aspettative troppo elevate per il tuo cane. Trattate il cane come un cane, un compagno e un amico e non rimarrete delusi del suo comportamento.

È inoltre possibile interrompere i problemi prima che si manifestano rivolgendosi ad un buon educatore cinofilo.

Educatore cinofilo Luca Suman

http://evoluzionecinofila.blogspot.com

evoluzionecinofila@gmail.com

https://m.facebook.com/maluevoluzionecinofila

Tel. 3401447161

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.