Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

E’ morto Guido Cucco, il ricordo dell’Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche di Sanremo fotogallery

Era uno dei soci più rappresentativi dell'associazione

Sanremo. L’Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche, rappresentato dal delegato provinciale cav. uff. Roberto Pecchinino, con tutti i soci delle delegazioni di Imperia – Sanremo e Ventimiglia, comunicano la scomparsa di uno dei soci più rappresentativi dell’associazione.

Mercoledì mattina il Cavaliere di Gran Croce Guido Cucco (classe 1923), ex magistrato alla corte suprema di Cassazione, è mancato all’affetto dei suoi cari, nella sua abitazione in via Nuvoloni. Guido Cucco è stato anche il segretario generale del Consiglio Superiore della Magistratura, segretario generale dell’associazione nazionale dei magistrati ordinari in pensione.

Nel 2002 su richiesta del presidente della Repubblica Ciampi, gli fu conferita l’alta Onorificenza di Cavaliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana. I sanremesi lo ricordano come Difensore Civico di Sanremo nel 2001 e candidato consigliere comunale nel 2009. Nel 2015 Cucco, presentò una denuncia contro il giornalista Bruno Vespa, per aver offeso l’onorabilità degli italiani, scrivendo un libro dal titolo “Italiani voltagabbana”. Cucco, allora contestò non solo il titolo per vilipendio alla Nazione Italiana, ma anche per essere stato ingeneroso nei riguardi dell’eroismo dei soldati piemontesi, durante il conflitto per l’Unità D’Italia, che costrinse il Piemonte ad alleanze con stati confinanti. Sempre nella denuncia il magistrato difese le scelte italiane dell’8 settembre, che Bruno Vespa, nel libro li descrisse come “voltagabbana” mentre l’ex magistrato sempre attento ai valori morali, civili e sociali, descrisse questi tragici episodi nella denuncia con queste parole - “se di tradimento si deve parlare il tradimento fu dei tedeschi che sistematicamente ingannarono l’alleato italiano su tutte le questioni di politica estera”.

“Ho voluto ricordare brevemente, la figura di un grande uomo, che ha saputo interpretare nella sua vita e con il suo esempio l’amore per la sua Nazione e per l’alta carica che ricopriva nel CSM e alla Suprema Corte di Cassazione. Sempre presente negli incontri conviviali dell’ A.N.I.O.C. era per tutti noi, un esempio di saggezza e di spirito Cavalleresco da imitare. La delegazione di Sanremo era l’unica in Liguria ad avere ben tre soci Cavalieri di Gran Croce all’Ordine al Merito della Repubblica Italiana: il duca Guido Orazio Borea D’Olmo, l’ambasciatore Maurizio Moreno ed ora con la scomparsa del socio Guido Cucco, la delegazione di Sanremo, ma anche tutte le delegazioni A.N.I.O.C. della Provincia di Imperia, si sentono orfane per la scomparsa dell’ultimo socio, che aveva una delle massime cariche O.M.R.I. Guido Cucco, lascia un grande vuoto, sentiremo la mancanza della sua presenza, della sua simpatia, dei suoi gesti generosi e dell’amore che aveva per i bambini delle scuole, dove spesso si recava per elargire parole di saggezza e qualche dono, ricevendone tanto affetto e dove veniva amorevolmente chiamato “Nonno Guido”.

Ai parenti di Guido Cucco, la segreteria generale dell’A.N.I.O.C., la delegazione provinciale e tutti soci delle delegazioni di Imperia, Sanremo e Ventimiglia, con la delegazione regionale e le delegazioni piemontesi, porgono le condoglianze a tutta la famiglia del compianto Guido Cucco, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana e socio A.N.I.O.C” – afferma il Cav. Uff. Roberto Pecchinino, delegato provinciale dell’A.N.I.O.C. di Imperia-Sanremo. I funerali si svolgeranno ad Acerra (Caserta), luogo di nascita di Guido Cucco e in cui risiede la famiglia, lunedì 19 febbraio alle 10,30 nella Chiesa del Buon Pastore.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.