Castelvittorio, in un dirupo con il fuoristrada: perde la vita coltivatore 56enne

Per ragioni ancora da chiarire, l'uomo è finito in un dirupo in località "Case Sparse"

Castelvittorio. Alberto Rebaudo, 56 anni, è morto stamane in un incidente stradale mentre stava andando al lavoro a bordo del suo fuoristrada, un Nissan Terrano. Per ragioni ancora da chiarire l’uomo, coltivatore diretto, è finito in un dirupo in località “Case Sparse” nell’alta val Nervia.

Le condizioni di Rebaudo, residente nel piccolo Comune dell’entroterra, sono apparse subito gravissime tanto che da Genova era pronto ad alzarsi in volo l’elicottero Drago del 115, allertato dalla centrale operativa del 118. Sul posto sono accorsi i militi della Croce Rossa di Ventimiglia e una squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento della città di confine, ma i soccorsi si sono rivelati vani: per il 56enne non c’è stato nulla da fare.

A ricostruire la dinamica dell’incidente mortale saranno i carabinieri della stazione di Pigna.