Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arma di Taggia, incontro con i balneari: Giorgio Mulé firma il “Patto anti-Bolkestein” foto

Il candidato di Forza Italia ha accolto la proposta delle associazioni che temono la direttiva europea

Arma di Taggia. Dire che è contrario all’operato del governo su come è stata gestita la direttiva europea “Bolkestein”, quella che ha tolto il sonno soprattutto ai gestori degli stabilimenti balneari, è molto poco.

riviera24-mulé balneari

Giorgio Mulé, candidato del partito di Silvio Berlusconi nel collegio di ponente (uninominale alla Camera), ha incontrato questa sera i tanti balneari armesi per spiegare cosa farà, una volta eletto in Parlamento, per temperare quel provvedimento che vuole la messa a gara di tutte le concessioni pubbliche.

“La mia posizione è chiaramente al fianco del balneari contro un disegno criminoso”, a parlare è il candidato di Forza Italia. “Saremo a protezione non solo dei balneari ma di generazioni di imprenditori, penso ai titolari di stabilimenti ma anche agli ambulanti.

Sono per un regime transitorio – non vorrei parlare di proroga – che affondi le sue radici nel rispetto di chi ha rischiato e impegnato capitali per lo sviluppo di questo territorio. Il tempo di un’equa transizione è di almeno 30 anni”.

Con lui era presente anche l’assessore regionale Marco Scajola che, al fianco del governatore Giovanni Toti, ha promosso e fatto approvare due leggi regionali a tutela degli attuali operatori (pendenti in Corte Costituzionale dopo l’impugnazione da parte del governo).

Con loro anche buona parte dell’amministrazione del Comune di Taggia: in prima fila il sindaco Mario Conio, la presidente del consiglio comunale Laura Cane, l’assessore Espedito Longobardi. Tra il pubblico si sono visti anche l’assessore Barbara Dumarte, i consiglieri Raffaello Bastiani (gestore dei bagni Germana) e il consigliere Fortunato Battaglia. In forze da Sanremo anche il consigliere comunale Simone Baggioli.

L’incontro è stato organizzato dall’associazione Spiagge Armesi rappresentata dalla presidente Raffaella Panizzi e da Donnedamare, le cui veci sono state portate dalla delegata nazionale Bettina Bolla.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.