Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allerta rossa, giovedì scuole chiuse nell’Imperiese. I sindaci: “Restate a casa nelle ore notturne”

In tutti i Comuni predisposte le cautelari misure di emergenza

Imperia. Non si placa l’avanzata del vento siberiano Burian che ha stretto l’Imperiese nella morsa di gelo e neve. Gli aggiornamenti modellistici segnalano un progressivo peggioramento delle condizioni meteo a partire da questa sera, con nevicate diffuse fin sulla costa.

L’allerta resterà “gialla” fino alle 20, quando passerà al grado “arancione” che resterà fino alle 23.59. Dalla mezzanotte di domani, giovedì 1° marzo, avanzerà invece allo stadio superiore diventando “rossa”. Alle 12 tornerà così “arancione” e dalle 18 fino alle 23.59 “gialla”.

Di fronte a tale scenario, le scuole di ogni ordine e grado, asili compresi, resteranno chiuse in ogni Comune della provincia. Chiusi anche cimiteri, parchi e strutture pubbliche come gli stadi.

Tutti i sindaci hanno predisposto le adeguate misure cautelari, invitando i cittadini a restare in casa, soprattutto nelle ore serali e notturne.

Nel dettaglio, ecco le ordinanze emesse:

Sanremo. Il servizio Protezione Civile informa che l’Arpal Liguria ha emesso lo stato di allerta nivologica per la nostra provincia di tipo “arancione” dalle 20 di questa sera (mercoledì 28 febbraio) e “rossa” dalle 24 alle 11 di domani mattina (giovedì 1° marzo). Pertanto, domani rimarranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado. Chiusi anche gli impianti sportivi, i parchi e i cimiteri. Dalle 20 di questa sera alle 12 di domani è vietata la circolazione dei veicoli a due ruote su tutte le strade del Comune di Sanremo. Per le automobili si ricorda l’uso di pneumatici invernali o catene. Si raccomanda, tuttavia, di non mettersi alla guida se non in caso di stretta necessità. Dalle 18 di oggi verrà attrezzato il COC (Centro Operativo Comunale) al Palafiori di corso Garibaldi. Si ricorda, inoltre, che è possibile contattare il numero di Pronto Intervento, attivo 24 ore su 24: 800 602 800. Si invita inoltre la cittadinanza a seguire gli aggiornamenti meteo e a prendere visione delle misure di autoprotezione da adottarsi collegandosi al link www.allertaliguria.gov.it

Taggia. Il Comune ordina la sospensione delle attività educative didattiche di tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi l’asilo nido comunale e servizi innovativi per la prima infanzia, la sospensione di tutti i mercati all’aperto, la sospensione dell’apertura dei centri ricreativi per anziani, degli impianti sportivi, dell’area cimiteriale e dei locali comunali di uso pubblico dalle 20 del 28 febbraio alle 18 del 1 marzo, fatta salva l’adozione di ulteriori misure connesse alle necessità.

San Bartolomeo al mare. A seguito dell’allerta diramata dalla Protezione Civile regionale, il sindaco Valerio Urso la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole materne per il giorno giovedì 1° marzo. Viene inoltre disposta la chiusura dalle 20 di mercoledì 28 febbraio, alle 24 di giovedì 1° marzo degli impianti sportivi comunali, dei cimiteri, dei giardini pubblici, dei guadi sul Torrente Steria. L’interdizione ai moli siti sul litorale compresi tra il Rio Rodine ed Torrente Steria, del Punto Nautico Attrezzato, del Club Nautico San Bartolomeo al Mare.

Imperia. In relazione allo stato di allerta arancione e rossa, a partire dalle 18 del 28 febbraio alle 17.59 del 1° marzo e fatti salvi ulteriori successivi provvedimenti connessi all’evoluzione dei fenomeni metereologici, il sindaco Carlo Capacci ha firmato un’ordinanza con le seguenti misure per il territorio comunale a tutela della pubblica incolumità: 1. la chiusura per l’intera giornata del 01/03/2018 delle scuole di ogni ordine e grado, sia pubbliche che private, estesa anche a personale docente e non docente; 2. sospensione di tutte le attività commerciali su strada e aree pubbliche all’aperto; 3. la sospensione dei servizi educativi e ricreativi pubblici e privati; 4. la chiusura dei cimiteri cittadini e frazionali; 5. la chiusura degli impianti sportivi all’aperto a gestione pubblica; 6. l’interdizione a persone o mezzi, nei parchi, giardini pubblici ed aree giochi; 7. l’interdizione totale all’accesso della strada a mare di collegamento tra Oneglia e Diano Marina (c.d. Incompiuta).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.