Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, tragedia di Capodanno: sequestrato appartamento dei coniugi Vellano, donna trasferita a Genova foto

Del caso si occupano i carabinieri della compagnia di Ventimiglia

Più informazioni su

Ventimiglia. I carabinieri hanno posto sotto sequestro l’immobile al civico 28 di corso Montecarlo dove ieri è stato trovato morto, intossicato dal monossido di carbonio, Alberto Vellano, torinese di 77 anni che stava trascorrendo nella sua seconda casa alla Mortola il Capodanno insieme alla moglie e al loro cagnolino.  La donna, Patrizia Biamonti, 69 anni, nella notte è stata trasferita a Genova in camera iperbarica. Le sue condizioni restano gravi.

A causare la tragedia che ha profondamente scosso la città di Ventimiglia sarebbe stato un termoconvettore a gas di quelli che generano aria calda: un malfunzionamento dell’impianto ha fatto sì che i fumi nocivi, che dovrebbero essere scaricati all’esterno dell’edificio, siano stati invece rilasciati all’interno dell’appartamento dei due anziani, riempiendo le stanze di monossido di carbonio, letale per l’uomo.

I coniugi abitavano a Cambiano, in provincia di Torino, ed erano giunti a Ventimiglia in occasione delle feste. Proprio ieri li attendevano alcuni amici per un appuntamento. Sono stati loro ad accorgersi della tragedia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.