Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Palafiori, il Comune minaccia causa: missione in Prefettura per avere aperto il park durante il Festival

Questa mattina l'incontro tra il vice-prefetto e i consiglieri capigruppo matuziani che non ci stanno a perdere 300 parcheggi nel centro

Sanremo. Chiusura del parcheggio interrato del Palafiori durante il Festival per motivi di sicurezza? “No, grazie”. I consiglieri comunali capogruppo uniti ci proveranno a strappare un accordo nella missione di questa mattina che li vede impegnati per salvare quei 321 posti auto, ritenuti vitali per la viabilità della città dei fiori durante la settimana della kermesse canora.

Il vice-prefetto accoglierà gli amministratori sanremesi critici sulla presa di posizione piuttosto netta del nuovo questore Cesare Capocasa, il quale ha cambiato la linea del predecessore Leopoldo Laricchia (in due anni sotto la sua gestione non si è registrato alcun incidente) per impartirne una più stringente, in nome di quell’asticella che tanto preoccupa i funzionari delle istituzioni di pubblica sicurezza e che segna il grado di pericolo attentati terroristici, levatosi nel nostro Paese dove, fortunatamente, non si sono ancora registrati attacchi di matrice jihadista.

Uno dei temi sollevati è l’inspiegabile differenza di trattamento, a dire degli amministratori matuziani, tra l’indicazione di chiudere il park interrato del Palafiori e quella di lasciare aperto l’altro di piazza Colombo. C’è chi ad alta voce si è domandato: “Forse perché i privati farebbero causa al prefetto? Allora facciamola anche noi… 5000 accessi in meno sono un bel danno anche per le casse pubbliche. Possibile che con 600 uomini a presidiare ogni meandro del centro non si riesca a controllare l’accesso al parcheggio interrato?”.

Questo passaggio, in maniera non troppo velata, era contenuto anche nella prima bozza del documento stilato dai capigruppo ieri e inoltrato in Provincia, poi stralciato e sostituito con una formula più conciliante: “Nel parcheggio in questione, dotato di 321 stalli, sono previsti nella settimana del Festival oltre 5.000 accessi, come da dati in possesso dell’Ente, da ciò si deduce l’importanza strategica di una struttura centrale al servizio del cittadino e dei molti turisti ed operatori presenti in città; è noto infatti che nella settimana suddetta vi sarà una massiccia presenza di forze dell’ordine a presidiare il territorio in cui si svolge la manifestazione”.

Neanche a dirlo è arrivato da Imperia in pronta risposta l’ordine di chiudere, dalle 10 alle 18, anche il parcheggio di piazza Colombo.

Il misunderstanding tra questore e Comune rischia di sfociare in uno scontro istituzionale. Tra la paura per i possibili atti sconsiderati e il terrore di avere una città bloccata dal traffico, quella del Festival si preannuncia una settimana da brivido.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.