Molestava i clienti di un supermercato di Imperia, straniero patteggia un anno di reclusione

Imperia. Molestava i clienti all’esterno di un supermercato di Imperia. Quando i poliziotti sono arrivati gli animi si sono calmati, ma in questura lo straniero, un ghanese di 30 anni, trasferito in questura perché non aveva i documenti, ha cominciato ad aggredire gli agenti della squadra volante. Alla fine i poliziotti lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Questa mattina per l’immigrato il giudice monocratico Alessia Ceccardi ha convalidato l’arresto su richiesta del sostituto procuratore della repubblica Lorenzo Fornace. Col rito direttissimo ha patteggiato la pena a un anno di reclusione, la pena è stata sospesa.

Lui ha chiesto scusa per quanto ha fatto negli uffici di piazza Duomo. L’uomo è una persona conosciuta alle forze dell’ordine per altri precedenti per resistenza, minacce e porto abusivo d’armi atte ad offendere. Dopo l’udienza di questa mattina è stato scarcerato.

Tutta la storia é iniziata domenica pomeriggio poco dopo le 16,40 quando il direttore del centro commerciale ha avvertito il 113 chiedendo l’intervento della polizia.