Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, le opere di Andrea Iorio in mostra nel paese alto foto

"Presenterò uno dei miei lavori spaziali dove il soggetto esce dalla tela e prende il controllo della cornice"

Più informazioni su

Bordighera. Prosegue la tournée di Andrea Iorio e delle sue opere iniziata a metà dicembre scorso.
Mentre presso “I sognatori”, Jazz Bistrò imperiese, prosegue fino al 18 febbraio la personale che ha come soggetto la nuovissima serie concettuale de “I colossi”, i primi mesi del 2018 vedranno susseguirsi due collettive e un’importante esposizione “a due” con un altro importante nome del ponente ligure.

Il prossimo sabato 27 gennaio alle 18, in occasione della giornata della Memoria, nella celebre galleria di via Dritta 22 a Bordighera alta e sotto la curatela di Claudia Roggero, Iorio esporrà uno dei suoi “tagli ricuciti” insieme ad altri 6 noti artisti (Barone, Chiappalone, Libra, Pallanca, Secco, Venditti) uniti nel tema del ricordo di ciò che è stato il genocidio di milioni di persone durante la seconda guerra mondiale, a testimonianza di questo ricordo che non va lasciato sbiadire, Rosalinda Esposito e lo stesso Andrea interpreteranno le pagine del racconto di Enzo Iorio sull’amicizia tra una bambina ebrea e un giovane balilla.

A scandire le parole di “Goccia del mare” (questo il titolo del racconto) sarà la musica del bordigotto Marco Balbo. La tappa seguente, parte ufficiale del circuito di eventi collaterali del 68° Festival Di Sanremo, è la collettiva “Il privilegio di invecchiare” ospitata nella grande e luminosa sala dell’Opera Don Orione di Sanremo.
“Sono contento di partecipare a questa collettiva e ringrazio Edy Santamaria e Chiara Maffei per aver ideato questo progetto e per avermi coinvolto, ho lavorato per anni come fisioterapista a stretto contatto con gli anziani che mi hanno dato grandi emozioni e dai quali ho imparato tanto sulla vita; è per questo motivo che ho sentito subito il tema della mostra molto vicino a me e al mio pensiero. Presenterò uno dei miei lavori spaziali dove il soggetto esce dalla tela e prende il controllo della cornice” ci racconta l’artista.

L’inaugurazione è prevista per il 6 Febbraio alle 18.30. Per quanto riguarda la mostra “a due”, l’artista preferisce mantenere il riserbo sui dettagli e dare appuntamento a fine Marzo: “è una cosa grossa da organizzare quindi preferisco non dire ancora niente”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.