Quantcast

Affaire Matacena, Speziali patteggia un anno: Claudio Scajola ancora sotto processo

Per il politico imperiese l’accusa è quella di aver cercato di far spostare Matacena da Dubai al Libano

Reggio Calabria. Vincenzo Speziali ha patteggiato di fronte al Gup del Tribunale un anno di reclusione. Si tratta dell’uomo d’affari nato a Catanzaro ma residente in Libano a Beirut accusato dalla Procura distrettuale di procurata inosservanza della pena per avere favorito la latitanza dell’ex parlamentare di Forza Italia Amedeo Matacena.

Quest’ultimo ora si trova a Dubai ed è già stato condannato a tre anni per concorso esterno in associazione mafiosa. Nella vicenda si inserisce il processo, tutt’ora in corso con rito ordinario, nel quale è imputato l’ex ministro Claudio Scajola. Per il politico imperiese l’accusa è quella di aver cercato di far spostare Matacena da Dubai al Libano, Paese considerato più sicuro per evitare un’eventuale estradizione.