Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Accusata di 46 false autopsie: al processo Del Vecchio sfilano i testi dell’accusa

Verranno sentiti i testi del pm tra i quali i finanzieri che si occuparono delle indagini

Imperia. Falso in atto pubblico. E’ l’accusa mossa nei confronti della dottoressa Simona Del Vecchio, 51 anni, ex responsabile di Medicina Legale della ASL1 imperiese. Giovedì si terrà il processo in tribunale a Imperia. E’ finita sotto inchiesta col sospetto che abbia firmato 46 autopsie senza aver mai visto le salme.

Simona Del Vecchio è stata prima sospesa e poi licenziata dall’Asl Imperiese nell’aprile 2016 “per giusta causa”, dopo essere stata coinvolta nell’inchiesta della Procura di Imperia che l’ha accusata anche di peculato, quest’ultimo reato contestato per il presunto utilizzo personale dell’auto di servizio, in particolare per andare a fare la spesa: i finanzieri avevano posizionato sulla vettura un gps per seguirne gli spostamenti.

Il procedimento si tiene davanti al collegio e la Del Vecchio è difesa dall’avvocato Marco Bosio. Giovedì verranno sentiti i testi del pm , tra i quali i finanzieri che si occuparono delle indagini.

L’udienza successiva è già stata fissata al 15 febbraio.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.