Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, “L’annuncio a Maria” di Paul Claudel va in scena al Teatro del Casinò foto

Ambientato nel Medioevo, il testo è un rimando a questioni legate al nostro presente

Sanremo. Venerdì 22 dicembre alle 21.15 al Teatro del Casinò di Sanremo la Cooperativa CMC propone lo spettacolo teatrale di Paul Claudel “L’annuncio a Maria”. Composto nel 1911 dal genio del cattolico francese Claudel, il testo, nella nuova versione curata da Fabrizio Sinisi, è ambientato nel Medioevo, ma parla di grandi e attualissime questioni. In un passato dove regna la confusione si legge tutto il nostro presente: la crisi dell’economia, il disfacimento della società, la disgregazione delle evidenze anche più elementari.

Centrale nella vicenda narrata è la posizione nei confronti di ciò che ci accade: non possiamo decidere completamente di noi stessi, c’è sempre qualcosa che sfugge alle nostre scelte. La trama coinvolge i protagonisti portandoli su strade impreviste: il possidente Anne Vercors e sua moglie Elisabeth, le loro due figlie, Violaine e Mara, e i due uomini che amano Violaine, il fidanzato Jacques Hury e il Mastro costruttore Pierre de Craon. Ognuno desidera qualcosa, a ciascuno qualcosa fa difetto, tutti vanno incontro a un destino diverso da quello che avevano immaginato. Violaine contrae la lebbra ed entra nel lazzaretto, Mara sposa Jacques, ma la loro figlia Albina muore. Mara allora, la notte di Natale, va a cercare la sorella – che continua a odiare, ma che crede santa – per ottenere il miracolo. Ed il miracolo, che pure riveste un ruolo decisivo, non coincide con la soluzione della vicenda. Non esaurisce il conflitto, ma lo infiamma, portando allo scoperto il cuore dei personaggi e rendendo possibile il vero prodigio.

Il fulcro del dramma resta, in ogni caso, la mobilissima Violaine, creatura eterea e carnale insieme. Anche quando la lebbra la consuma, mettendola sotto scacco, Violaine mantiene la fiducia pur dentro le più atroci contraddizioni, convinta che la positività della vita non sarà distrutta da esse.

“L’annuncio a Maria” è prodotto da ScenAperta Altomilanese Teatri – Compagnia Lombardi Tiezzi-deSidera in collaborazione con Teatro de Gli Incamminati, per la regia di Paolo Bignamini. In scena Giampiero Bartolini, Matteo Bonanni, Federica D’Angelo, Ksenija Martinovic, Paola Romanò e Antonio Rosti. Biglietti di ingresso, acquistabili la sera dello spettacolo alla biglietteria del Teatro del Casinò, a 10 euro.

CLAUDEL E I SUOI PERSONAGGI- Paul Claudel, nato nel 1868 a Villeneuve-sur-Fère, si forma in un momento storico e in una terra come quella francese che nella seconda metà dell’Ottocento è fortemente impregnata di cultura positivistica. La conversione avviene quando non ha ancora trent’anni, durante la messa di Natale celebrata a Notre Dame de Paris, ascoltando il Magnificat. Ne “L’annuncio a Maria” il sacrificio è rappresentato con grande forza attraverso la vivacità dei protagonisti che sembra quasi disturbare la coscienza e il razionalismo. I protagonisti sono costretti a una presa di posizione e questa scelta detta la forma della loro persona, del loro destino. Per Claudel, l’«annuncio» è il destino che ti interpella, che ti interroga, chiede di te. “Chi è interpellato non può tirarsi indietro, deve scegliere. Come ha fatto la Madonna” - dice Fabrizio Sinisi che ha curato la traduzione e adattamento de “L’annuncio a Maria”. «Il punto – osserva il regista Paolo Bignamini è che però non è mai possibile decidere completamente di se stessi, c’è sempre qualcosa che sfugge alle nostre scelte. “L’annuncio a Maria”, per me, ruota tutto attorno a questa consapevolezza».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.