Quantcast
Caccia allo sconto

Saldi invernali a gennaio, commercianti schiacciati dalla crisi

L’ultimo caso di distorsione del mercato, è recentissimo: il “black friday”

Imperia. Si avvicina il Natale e si pensa anche alla stagione dei saldi invernali. In provincia di Imperia, come nel resto della Liguria, la caccia all’acquisto con lo sconto inizierà il 5 gennaio per concludersi il 18 febbraio.

Il desiderio di rinnovare il guardaroba si affaccia prepotente in virtù dell’abbassamento delle temperature e quindi del doveroso cambio di stagione di armadi e scarpiere che impone un rinnovamento. Ma le associazioni di categoria, da anni ormai, dicono che i saldi andrebbero aboliti anche perché, da tempo, stanno vincendo le grandi catene di distribuzione, ovviamente più forti del singolo negoziante. Inoltre, non essendoci coesione tra esercenti, è difficile pensare a un’inversione di tendenza o di contrapposizione.

L’ultimo caso di distorsione del mercato, è recentissimo. Dagli Stati Uniti è stato mutuato anche il cosiddetto “black friday”, celebrato venerdì scorso, un’occasione che autorizza chiunque a vendere a prezzi ribassati a un solo mese dal Natale. Ma i commercianti da Imperia a Sanremo a Bordighera lamentano anche che i ricavi sono sempre più risicati. “Il “made in Italy” non è tutelato”, dicono in coro. “Governo, ministeri ed enti pubblici non lo difendono e la crisi continua. Anzi, abbiamo tassazioni sempre più pressanti e ovvie ricadute occupazionali, in una provincia che già registra tantissime persone senza lavoro”.

commenta