Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ponente Film Festival al giro di boa: terzo giorno con film, corti, e proiezioni in lingua originale

Nella sala della Federazione Operaia di via Corradi 47

Più informazioni su

Sanremo. Dopo la serata dedicata a Totò, con la nipote Elena Anticoli De Curtis e lo storico del cinema Lino Damiani, l’intervento musicale della soprano Cristina Longobardi e del Maestro Marco Zaccaria, e gli attori Elio Marchese e Gianni Modena, si torna ai film.

Terza giornata di proiezioni per Ponente International Film Festival, la rassegna cinematografica in corso di svolgimento a Sanremo, nella sala della Federazione Operaia di via Corradi 47.
Anche oggi si inizia al mattino, con i ragazzi delle scuole: un programma che vuole stimolare lo spirito critico dei più giovani, fornendo spunti per partecipare al Concorso Critici in Erba, fortemente voluto dalla Decima Musa. Proiezioni però aperte a tutti, e come sempre gratuite.

Si parte alle 10 con Da Levante a Ponente Cinema dal Mondo e due cortometraggi che provengono dall’Africa, grazie alla collaborazione del COE, Centro Orientamento Educativo di Milano, e al Festival del Cinema d’Africa, Asia e America Latina, da tempo partner della manifestazione.
Il primo è Lezare, di Zelalem Woldemariam, un racconto “morale” in cui il giovanissimo protagonista è insieme eroe e malfattore, un conflitto narrativo giocato sul rapporto tra individuo e comunità, in un contesto in cui la povertà detiene il vero potere sul destino di tutti.
Seguirà il sudafricano Kanye Kanye, un divertente lavoro d’animazione di Miklas Manneke, che ironizza sul razzismo, simboleggiato da un villaggio diviso in due, a seconda della preferenza dei suoi abitanti per le mele rosse o verdi, finché due ragazzi delle opposte fazioni si innamorano… Ultimo corto in programma il piccolo e tenerissimo capolavoro Pixar Piper, sulla scoperta del mondo di un pulcino di piovanello, alle prese con un mare di cui ha paura ma che scoprirà amico.
Chiuderà la mattinata, dalle 11, per la sezione Creature Grandi e Piccole, un lungometraggio italiano di recente produzione, Tutto quello che vuoi, di Francesco Bruni, esemplificativo del rapporto tra due generazioni ed educazioni molto distanti: un anziano poeta di grande cultura ma con problemi di Alzheimer e un giovane “coatto” che si ritrova suo malgrado a fargli da badante, scoprendo a poco a poco un inatteso tesoro che lo cambierà profondamente.

Il programma proseguirà alle 18 con l’appuntamento che si rinnova ogni anno dedicato al cinema in lingua originale: in cartellone l’Indonesiano The Mirror Never Lies, (sottotitolato in inglese) di Kamila Andini, in cui una ragazza che ha perso il padre in mare si aggrappa alla speranza di rivederlo grazie a un antico rito e a uno specchio magico; a seguire, alle 21, il britannico A Street Cat Named Bob, conosciuto in Italia come A spasso con Bob, ispirato al libro omonimo, la bella storia vera, simile a una favola, della salvifica amicizia tra un gatto randagio e un musicista di strada (sottotitolato in italiano).
Due racconti pieni di poesia, amore e bellezza, pienamente nello spirito del Festival, e delle Creature Grandi e Piccole di cui si è fatto portavoce.

INGRESSO LIBERO
INFO:
www.ponentefilmfest.it
Facebook: PonenteFilmFest

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.