Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Perinaldo, muratore indagato per terrorismo presenta istanza per essere ascoltato dalla procura: “Voglio chiarire la mia posizione”

Mohamed Hanachi ha contattato anche Striscia la Notizia

Perinaldo. “E’ giusto che la polizia faccia le sue indagini, ma io devo tutelare me e soprattutto la mia famiglia, per questo chiederò alla procura di interrogarmi per ascoltare quanto ho da dire”. E’ risoluto Mohamed Hanachi, tunisino 49enne regolarmente in Italia da quasi 30 anni, di cui 18 trascorsi a Perinaldo, finito al centro di un’indagine condotta dalla Dda di Genova e dalla Polposte di Imperia che lo hanno indagato per istigazione e apologia del terrorismo. Secondo gli inquirenti sul suo computer, sequestrato lo scorso settembre insieme ad un cellulare e al profilo Facebook dell’uomo, sarebbero presenti filmati di azioni di guerra richiamanti all’Isis. Potrebbe, però, trattarsi di un equivoco che ha trascinato Mohamed e la sua famiglia in un incubo.

Come aveva dichiarato al nostro giornale, infatti, Hanachi aveva pubblicato sul social network un video con le bandiere dell’Isis, ma solo dopo averlo segnalato a Striscia la Notizia.  “In una trasmissione di Corrado Formigli, che avevo visto”, ci aveva raccontato Mohamed, “Era stato trasmesso un video con bandiere dell’Isis che apparivano in Tunisia. Il presentatore diceva che era un filmato recente, ma non era vero. Così ho contattato Striscia la Notizia per segnalare l’errore e Striscia, il giorno successivo, lo ha mandato in onda”.

Martedì l’avvocato di Hanachi, Alessandro Gallese, presenterà un’istanza in procura chiedendo che il suo assistito possa fornire la sua versione dei fatti, per “accelerare” le indagini a suo carico e far uscire la sua famiglia dall’incubo in cui è sprofondata da quando la vicenda è balzata agli onori della cronaca. “Contestualmente”, fa sapere sempre Hanachi, “Ho inviato una mail a Striscia la Notizia chiedendo di avere copia del formulario del loro sito internet attraverso il quale avevo segnalato l’errore del programma condotto da Formigli”.

Di seguito il link per visualizzare la puntata di Striscia la Notizia in cui la segnalazione di Mohamed Hanachi era stata utilizzata per “bacchettare” il presentatore di La7, reo di aver utilizzato un video vecchio spacciandolo per recente.

 http://www.video.mediaset.it/video/striscialanotizia/servizio/filmato-fresco-di-tre-anni-parte-seconda_517715.html

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.