Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

E’ morto l’ex sindaco di Imperia Renato Pilade, sabato il funerale

Il funerale sarà celebrato sabato mattina alle 10 al Duomo di Imperia

Più informazioni su

Imperia. E’ morto Renato Pilade, 90 anni, ex sindaco di Imperia. Ad annunciarlo in consiglio comunale è stato il presidente Diego Parodi che ha poi chiesto un minuto di silenzio per ricordare una figura importante dell’amministrazione del capoluogo di provincia.

Un personaggio stimato e amato nel capoluogo provinciale. Quattro anni fa alla Fiera del Libro in via Cascione aveva presentato “Imperia e l’italia dei Comuni”, il libro che l’e sindaco ha scritto nella ricorrenza del 90° anniversario della fondazione della città. La prima del libro era un racconto della storia del governo della città, dal secondo dopoguerra ad oggi, anche con gustosi retroscena e 50 ritratti di politici, amministratori e protagonisti della comunità civile, mentre la seconda era un saggio sul governo locale nell’Italia dei Comuni. Un libro scritto per l’amore dell’autore verso la città che gli ha dato i natali e della quale è stato Amministratore e Sindaco, con un velato ” …desiderio, forse presuntuoso, di partecipare in modo attivo e creativo alla qualità del governo locale”. Pilade viveva a Tavole in Val Prino.

Nel 1946 Renato Pilade fu chiamato da Paolo Emilio Taviani, “capo” indiscusso della Dc ligure nel dopoguerra, nella Capitale per far parte della Direzione nazionale del nascente movimento giovanile democristiano che lo stesso Pilade aveva contribuito a fondare. “Fino ad allora – raccontava Pilade – i giovani erano considerati dal partito come una specie di appendice da rinviare. Franco Maria Malfatti, futuro presidente ed io ci mettemmo d’impegno per convincere il vertice romano che, invece, bisognava darci una organizzazione tra le nuove leve anche per rispondere alla efficiente macchina propagandistica che i giovani socialisti e comunisti, allora ancora riuniti nel “Fronte”, potevano mettere in campo”.

Il funerale sarà celebrato sabato mattina alle 10 al Duomo di Imperia. Pilade lascia moglie Giuliana, i figli Bruno, Franco e Giuliano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.