Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’influenza cinese mette metto ko i liguri, feste a letto con la febbre

Il numero di coloro che saranno costretti a restare a letto salirà ancora nei prossimi giorni

Imperia. Come anticipato ieri da Riviera24.it continua l’epidemia influenzale che sta mettendo ko moltissimi imperiesi. Il virus che gli esperti hanno isolato è stato ribattezzato con il nome di “H3N2″. Ad onor del vero non è solo cinese, ma anche australiano.

Un virus particolarmente incisivo se si pensa che nell’ultima settimana la soglia epidemica (stabilita nel 2 per mille) è stata quasi triplicata il che significa che a cene, pranzi e festeggiamenti hanno dovuto rinunciare migliaia di imperiesi, quasi 9.000 da Ventimiglia a La Spezia in tutta la regione.

Ma la storia non è finita: il numero di coloro che saranno costretti a restare a letto salirà ancora nei prossimi giorni. Facile pensare che in tanti trascorreranno l’ultimo letto al caldo, sotto le coperte. “Il picco è precoce rispetto allo scorso anno e i bambini influenzati sono più del doppio rispetto agli adulti”, spiga Alberto Ferrando, presidente dell’Associazione pediatri liguri. Bisogna solo avere pazienza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.