Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giovane di Ventimiglia muore di overdose: il pusher marocchino finisce in cella

Un giovane ventimigliese era morto di overdose: il suo spacciatore finisce in cella

Più informazioni su

Sanremo. A.M., marocchino di 36 anni, regolarmente residente nel territorio nazionale, è stato arrestato all’alba dai carabinieri de nucleo operativo della compagnia di Sanremo che hanno fatto irruzione nella sua abitazione nel centro cittadino. L’uomo, che negli ultimi anni si era reso protagonista di innumerevoli episodi di spaccio di ogni tipo di stupefacenti nel centro matuziano, era finito nel mirino degli investigatori dell’Arma a seguito del decesso per overdose da eroina di un giovane originario di Ventimiglia, trovato morto nell’aprile 2013 in pieno centro a Sanremo.

La conseguente attività investigativa aveva consentito ai carabinieri di neutralizzare una pericolosa banda di extracomunitari dedita al traffico di stupefacenti. La Corte d’Appello di Genova, dopo il rigetto del ricorso in cassazione, riconoscendo le responsabilità dell’arrestato ha emesso un provvedimento di condanna con cumulo di pene concorrenti per un totale di 3 anni, 5 mesi e 6 giorni, al termine del quale verrà applicata la misura dell’espulsione dal territorio nazionale. Il marocchino è stato associato presso la casa circondariale di Sanremo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.