E’ morto a Milano lo chef Gualtiero Marchesi, tra i maestri del ristoratore ventimigliese Marco Pani foto

Grande innovatore della cucina italiana, stava riscrivendo le ricette che lo hanno reso celebre nel mondo

Ventimiglia. Lascia un po’ della sua cucina anche nella città di confine, Gualtiero Marchesi: lo chef italiano tra i più famosi al mondo morto oggi a Milano all’età di 87 anni. Nella sua cucina ha lavorato anche Marco Pani, titolare del ristorante stellato “Marco Polo” e della “Trattoria dei Pani”, entrambi a Ventimiglia.

Titolare del ristorante ‘Il Marchesino’,  il decano degli chef, considerato il fondatore della nuova cucina italiana, aveva ricevuto numerosi riconoscimenti e onorificenze, oltre ad essere stato, fino all’ottobre scorso, rettore dell’Alma: la Scuola Internazionale di Cucina Italiana dove si insegna il mestiere del cuoco e del pasticcere.

Appresa la notizia, il figlio di Marco Pani, Diego, ha scritto sulla propria bacheca Facebook: “Grazie per tutto quello che hai fatto per noi. Grazie per quello che hai insegnato a mio padre e a mia madre. Se sono il cuoco che sono, lo devo anche a te. Il Visionario, Il Genio. Come te nessuno mai. Prima di te niente era possibile e dopo tutto lo è stato. Ciao Maestro “L’esempio è la più alta forma di insegnamento”. Gualtiero Marchesi”.