Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Biotestamento, Albano: “E’ giusto che ognuno decida in anticipo i trattamenti medici”

"Decidere quali terapie affrontare nel caso in cui si cada in stati di incoscienza irreversibili è un diritto che va finalmente riconosciuto alle persone"

Liguria. “Decidere quali terapie affrontare nel caso in cui si cada in stati di incoscienza irreversibili è un diritto che va finalmente riconosciuto alle persone, non stiamo assolutamente parlando di eutanasia, che è ben altra cosa, ma di avere la facoltà di rifiutare il cosiddetto “accanimento terapeutico”, il protrarre di trattamenti che non portano benessere al paziente in una situazione irreversibile” - afferma la sen. Donatella Albano del Partito Democratico, intervenuta in Aula nel corso della discussione - “ogni persona ha diritto a decidere di vivere una vita in condizioni che reputa dignitose, con l’approvazione di questa legge i cittadini potranno scrivere le proprie disposizioni anticipate di trattamento nominando un fiduciario che potrà farle rispettare. Dobbiamo procedere speditamente verso l’approvazione definitiva di questa norma, lo dobbiamo ai Piergiorgio Welby e a Eluana Englaro, perché si possa rispettare ciò che si è deciso di se stessi quando ancora si era coscienti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.