Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Bellezza@”, Paita: “Recupero di dieci tesori culturali liguri finanziato dai governo Renzi e Gentiloni”

Tra i progetti appare, nella provincia di Imperia, l'Antico forno comunale a Carpasio

Liguria. “Bellezza@ – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati” è un progetto nato nel maggio 2016 – dichiara Raffaella Paita, capogruppo PD in Regione Liguria – quando il Governo Renzi decise di mettere a disposizione 150 milioni di euro per recuperare i luoghi culturali dimenticati del nostro Paese. I cittadini hanno così potuto segnalare un bene pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare. Una commissione poche settimane fa ha stabilito a quali progetti assegnare queste risorse. Abbiamo appreso con orgoglio e soddisfazione che molti dei progetti finanziati riguardano la Liguria:

- Palazzo Amati-Ingolotti-Cornelio a Castelnuovo Magra (SP)
– Chiesa di San Michele a Noli (SV)
– Cappella Madonna del Rosario sul Ponte Vecchio a Rossiglione (GE)
– “Le nostre radici”, allestimento per il Museo di Cultura Contadina di Montebruno (GE)
– Castello di Clavesana ad Andora (SV)
– Area archeologica di Donetta e Museo Archeologico Virtuale di Torriglia (GE)
– XIX Canto del Purgatorio (progetto) a Neirone (GE)
– Antico forno comunale a Carpasio (IM)
– Oratorio S. Antonio Abate a Mele (GE)
– Villa Maria a Quiliano (SV)

Un programma importante che si concretizza, anche nella nostra Regione, grazie all’operato dei governi Renzi e Gentiloni, per salvaguardare e custodire il nostro più grande patrimonio: la bellezza. Troverete ulteriori dettagli su http: //www.governo.it/articolo/bellezza-recuperiamo-i-luoghi-culturali-dimenticati/8734- afferma Raffaella Paita, capogruppo Pd in Regione Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.