Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, quando il treno “sparisce” all’ultimo minuto: questa mattina altri disagi per i pendolari

Per i francesi i treni erano stati soppressi, per gli italiani invece erano "in partenza". Cancellati all'ultimo

Ventimiglia. Treni per la Francia sì, treni per la Francia no. Questa mattina ennesimo disguido per i frontalieri che utilizzano il treno per recarsi al lavoro nella vicina Costa Azzurra. Sui tabelloni presenti in stazione, i pendolari hanno visto in pochi istanti sfumare la possibilità di prendere il treno per la loro destinazione. Il problema? Pare essere la mancanza di comunicazione tra francesi e italiani, dato che i convogli che solitamente partono da Ventimiglia alle 8,10 e alle 8,33, per i francesi erano stati cancellati da tempo per via dei lavori sulla tratta, da quando qualche giorno fa una voragine profonda sei metri si è aperta tra i binari. Peccato però che sul tabellone luminoso nell’atrio della stazione di Ventimiglia i treni erano segnati come in partenza per poi essere soppressi pochi minuti dopo.

La colpa non è del personale Rfi che lavora in stazione, sia chiaro: la comunicazione Francia-Italia passa sempre dal comando centrale romano che aggiorna gli schemi e dovrebbe dunque essere al corrente delle variazioni francesi. Il condizionale, ovviamente, è d’obbligo. “L’importante però non è trovare il capro espiatorio”, rimarcano i fruitori del servizio che si sono uniti nel gruppo “Pedonari Ponentini”, “Ma cercare di migliorare il servizio”.
Sempre i pendolari, che hanno unito le loro forze al gruppo regionale che fa capo a Sebastiano Lopes “Comitato Utenti Trenitalia Del Ponente”, tengono a sottolineare come non ci sia nulla da eccepire al personale italiano che lavora a Ventimiglia e che si distingue per “cortesia e disponibilità, oltre che professionalità”. Da migliorare, invece, il dialogo tra italiani e francesi per evitare disguidi che si trasformano in disagi arrecati ai pendolari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.