Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, al “Marco Polo” ciclo di incontri per combattere l’illegalità

I seminari che si svolgeranno nell’aula Petrognani dell’istituto avranno come ospiti esponenti del terzo settore che da anni combattono il fenomeno mafioso, sia a livello nazionale che internazionale

Più informazioni su

Ventimiglia. All’Ipc Marco Polo di Ventimiglia, nell’ambito delle iniziative del progetto legalità, saranno organizzati dei seminari sul tema “Le Mafie, un problema che riguarda tutti”. Gli aspetti organizzativi e di coordinamento del progetto sono stati presi in carico dai docenti dell’organico di potenziamento di Scienze economiche e giuridiche: i professori Giusto Castrorao e Giancarlo Memmo.

L’istituto è da tempo che partecipa a iniziative tendenti a sensibilizzare gli allievi sulle tematiche della legalità e del senso civico. Quest’anno grazie all’arrivo della nuova dirigente scolastica, professoressa Antonella Costanza, tali iniziative hanno avuto un’ulteriore impulso: infatti, dal mese di settembre, si è avviata una riflessione e una condivisione su questi argomenti, in particolare con le classi quinte e del triennio.

I seminari che si svolgeranno nell’aula Petrognani dell’istituto avranno come ospiti esponenti del terzo settore che da anni combattono il fenomeno mafioso, sia a livello nazionale che internazionale.

E’ prevista inoltre la presenza di cariche istituzionali che nell’ambito degli incontri favoriranno la sensibilità civica degli allievi e risponderanno a tutte le domande della platea. In quell’occasione saranno approfondite le tematiche dell’infiltrazione mafiosa nella nostra regione, le tematiche del narcotraffico internazionale e gli aspetti politico-istituzionali legati al condizionamento che il fenomeno esercita sui territori.

I docenti che coordinano il progetto, sono sicuri che i relatori saranno in grado di favorire le curiosità, le domande e il senso civico degli allievi coinvolti.

Gli allievi avranno da queste manifestazioni utili spunti non solo per affrontare positivamente anche le tematiche dell’esame di stato, ma soprattutto per diventare cittadini consapevoli in grado di orientare positivamente la società civile. In questo modo, gli allievi di oggi, futuri cittadini “compiuti” di domani, potranno lasciare testimonianza dei valori condivisi in queste iniziative formative.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.