Quantcast

Sanremo, rapina in villa con spray urticante e pistola: c’è una condanna a 4 anni e una richiesta di pena a 7 e mezzo

I fatti risalgono al 24 giugno 2016

Imperia. C’è una richiesta di pena ed un patteggiamento per i due accusati di una rapina in villa sulle alture di Sanremo. I fatti si svolgono la sera del 24 giugno 2016 nella frazione matuziana di Poggio quando, secondo gli inquirenti, Mario Mistretta e Marcello Marini, entrambi sanremesi, avevano rapinato, pistola e spray urticante alla mano, l’abitazione, con il padrone di casa assente in casa in qui momenti, legandogli la moglie. Il bottino è stato stimato in circa 30 mila euro tra gioielli e denaro.

Marini, 51 anni e Mistretta, vennero poi arrestati dagli agenti della squadra mobile il 29 luglio 2016. Il primo, una volta a processo, difeso dall’avvocato Alessandro Sindoni, aveva patteggiato una pena di 4 anni. Il più giovane invece , difeso dall’avvocato Luca Ritzu, ha ottenuto il rito abbreviato e , giovedì scorso, di fronte al Gip Rainieri, i pm Alessanfro Bogliolo ed Sussarello hanno chiesto una pena di 7 anni e mezzo. La sentenza è attesa per il prossimo 30 novembre